News

Lunedì, 17 Dicembre 2012 11:24

Concorsone, 6 F.A.Q. per affrontarlo al meglio

Scritto da
Pubblicato in News
L’avvocato Michele Bonetti risponde alle domande più comuni che i candidati e tutte le categorie di persone escluse si stanno facendo in queste ore. Ecco allora sei F.A.Q per orientarsi durante la prima prova preselettiva. 1. SE NON HO FATTO LA DOMANDA AL CONCORSO E HO IL PROVVEDIMENTO DEL GIUDICE POSSO PARTECIPARVI? Il provvedimento del Giudice vi autorizza comunque a partecipare al concorso, anche senza domanda per il concorso, a meno che non preveda un’esclusione espressa in tal senso. Tutti i ricorrenti si sono trovati di fronte a quattro alternative: 1. hanno inviato tramite modulo cartaceo la domanda per il…
In data 27 maggio 2011 sono state pubblicate le sentenze dei ricorsi promossi dall’UDU FIRENZE con gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia. “E’ una vittoria storica per la nostra associazione che da sempre combatte contro le irregolarità e ingiustizie del numero chiuso” così riferiscono i rappresentanti dell’Unione degli Universitari e il coordinatore dell’Udu Firenze Sinistra Universitaria Giuseppe Martelli: “Ringraziamo tutti i nostri Legali per l’impegno profuso, il Tar della Toscana e tutti coloro che hanno lavorato con noi, ma la strada è ancora lunga; dobbiamo rimetterci a lavoro per cambiare il sistema poiché la riforma sul numero chiuso del…
    E' passato un anno dal concorso dell'anno accademico 2011/2012 ed a Catanzaro sono ancora liberi 10 dei 16 posti inizialmente riservati ai cittadini extracomunitari. Dopo l’ennesimo rifiuto ingiustificato dell’ateneo calabrese ad assegnare i posti vacanti, riservati agli studenti non comunitari ed in particolare agli studenti provenienti dall’India, tra il mese di luglio e settembre cinque aspiranti medici presentavano ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria. Il primo accoglimento arrivava in pieno agosto e segnava l'immatricolazione più calda dell'anno. Oggi (23 novembre 2012) un nuovo accoglimento nonostante la strenua resistenza dell'Università che pur di non coprire tali…
Il Tar di Cagliari con una motivata e articolata sentenza contesta l’orientamento del Consiglio di Stato che non consente i trasferimenti dalle Università straniere in Italia. Con questa sentenza molti dei nostri ragazzi, fuggiti all’estero per le storture del numero chiuso, potranno ritornare in Italia. Si allegano le rassegne stampa concernenti la notizia in oggetto.
Una deplorevole notizia è emersa da un’inchiesta effettuata ad opera della trasmissione Report: si tratta della realizzazione di video commissionati dal Ministero della Pubblica Istruzione - di cui non si conosceva l’esigenza nè l’esistenza e del tutto scarni quanto a contenuti - che si configura come l’ennesimo affronto al diritto allo studio universitario. Infatti, elargire ingenti somme per la produzione di filmati non originali, brevi, composti da materiale reperito sul web, per un ammontare complessivo pari a 730 mila euro, si palesa come un mero spreco alla luce dei sacrifici di cui gli studenti e le loro famiglie si sono…
Martedì, 06 Novembre 2012 14:48

Professioni sanitarie: altro giallo a Messina. Piovono i ricorsi

Scritto da
Pubblicato in News
Qualche giorno fa l'annuncio dell'Ateneo circa l'annullamento delle prove per l'ammissione ai corsi magistrali delle professioni sanitarie. Ora scoppia invece il giallo sulla prova dell'11 settembre per l'ammissione alle triennali. Nella prova di concorso per l'ammissione alle professioni sanitarie (infermieristica, fisioterapia, logopedia, etc.) mancavano 3 plichi di concorso. Un altro plico era semiaperto. A denunciarlo è il Comitato Nonumerochiuso che in una nota spiega: "La Commissione e il Rettore che ha approvato gli atti, tuttavia, hanno verbalizzato l'accaduto senza denunciare il fatto alla Procura della Repubblica per gli accertamenti del caso. Frattanto escono i risultati e a Messina i punteggi sono i più alti…
La battaglia dell’UDU per il libero accesso al Corso di Laurea in Scienza della Formazione prosegue. Il MIUR nonostante le sconfitte dello scorso anno relativamente ai ricorsi dell’UDU da noi patrocinati, ha riproposto il test con le stesse modalità dello scorso anno; al posto di una soglia (raggiungimento minimo di punteggio) per entrare di 60 punti, è stata riproposta una soglia di 65 punti. Il risultato è sempre lo stesso: gli studenti provano ad entrare, i posti ci sono ma rimangono liberi. Quanto si è verificato all’Unical è l’emblema delle scelte errate del MIUR. Su 205 posti a disposizione solamente…

Visite oggi 26

Visite Globali 3087034