Visualizza articoli per tag: trasferimento degli studenti italiani http://w.avvocatomichelebonetti.it Sun, 31 May 2020 16:14:49 +0000 Joomla! - Open Source Content Management it-it IL TAR ABRUZZO ACCOGLIE LA NOSTRA TESI SUL PASSAGGIO AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO. I POSTI VANNO SEMPRE DATI, A PRESCINDERE DALLA CORTE DI RIFERIMENTO http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/universita/trasferimenti-dall-estero/2080-il-tar-abruzzo-accoglie-la-nostra-tesi-sul-passaggio-ad-anni-successivi-al-primo-i-posti-vanno-sempre-dati-a-prescindere-dalla-corte-di-riferimento http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/universita/trasferimenti-dall-estero/2080-il-tar-abruzzo-accoglie-la-nostra-tesi-sul-passaggio-ad-anni-successivi-al-primo-i-posti-vanno-sempre-dati-a-prescindere-dalla-corte-di-riferimento IL TAR ABRUZZO ACCOGLIE LA NOSTRA TESI SUL PASSAGGIO AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO. I POSTI VANNO SEMPRE DATI, A PRESCINDERE DALLA CORTE DI RIFERIMENTO

La Prima Sezione del TAR Abruzzo si è pronunciato sull’accesso ai corsi a numero programmato e più precisamente sul ricorso, patrocinato dallo studio legale Bonetti & Delia, di uno studente che richiedeva il passaggio ad anni successivi al primo presso l’Università degli Studi di Teramo.

Nel caso di specie, il ricorrente aveva conseguito il diploma di laurea in Tutela e Benessere degli animali, corso di laurea afferente alla facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli studi di Teramo. Il ricorrente, a seguito della successiva iscrizione al corso di laurea in Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari, chiedeva il trasferimento presso l’Ateneo teramano, il quale, disponeva un provvedimento di diniego alla proposta domanda.

La Prima Sezione del TAR Abruzzo, pronunciatasi sull’anzidetto provvedimento di diniego, ha accolto la tesi proposta dal nostro studio legale in tema di percorsi di laurea affini a quelli presso cui si chiede il trasferimento. Soprattutto, l’On.le TAR ha sancito un principio da sempre da noi portato e che aveva visto il Consiglio di Stato accogliere la tesi dell’Avvocato Michele Bonetti (vedi provvedimento allegato) secondo cui, non vi deve essere distinzione tra i vari contingenti annuali nell’ambito dei trasferimenti.

Nel provvedimento di cui trattasi l’Organo Giudicate ha chiarito che “in relazione alla disponibilità di posti, deve essere ribadito che fra i diversi contingenti posti a concorso - quello destinato a cittadini comunitari e quello destinato a cittadini non comunitari - non sussiste alcuna rigida separazione, ove in esito alle prove residui capienza per taluni di essi.”

Inoltre il TAR, rilevata la sussistenza di tutti i requisiti da parte ricorrente, ha affermato che la sussistenza di posti disponibili presso l’Ateneo con riguardo al II anno costituisse una valida motivazione per confermare l’immatricolazione del ricorrente, pur avendo lo stesso presentato domanda per il trasferimento al III anno. Dunque, il Giudice Amministrativo sottolinea ancora una volta che, ai fini della sussistenza di posti disponibili, debba considerarsi l’intera corte degli anni di corso.

Con soddisfazione commenta l’Avv. Michele Bonetti: “Siamo lieti di aver ottenuto un altro provvedimento definitivo che sancisce l’immatricolazione del ricorrente basato sui principi per cui ci battiamo da anni e che, il Giudice Amministrativo ha fornito una corretta applicazione della L. n. 264/1999, che regola l’ingresso ai corsi ad accesso programmato, disponendo l’immatricolazione ad anni successivi al primo, in presenza di posti disponibili, anche se ad anni differenti da quello richiesto dal ricorrente”. Continua l’Avv. Bonetti “

La Prima Sezione del TAR Abruzzo si è pronunciato sull’accesso ai corsi a numero programmato e più precisamente sul ricorso, patrocinato dallo studio legale Bonetti & Delia, di uno studente che richiedeva il passaggio ad anni successivi al primo presso l’Università degli Studi di Teramo.

Nel caso di specie, il ricorrente aveva conseguito il diploma di laurea in Tutela e Benessere degli animali, corso di laurea afferente alla facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli studi di Teramo. Il ricorrente, a seguito della successiva iscrizione al corso di laurea in Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari, chiedeva il trasferimento presso l’Ateneo teramano, il quale, disponeva un provvedimento di diniego alla proposta domanda.

La Prima Sezione del TAR Abruzzo, pronunciatasi sull’anzidetto provvedimento di diniego, ha accolto la tesi proposta dal nostro studio legale in tema di percorsi di laurea affini a quelli presso cui si chiede il trasferimento. Soprattutto, l’On.le TAR ha sancito un principio da sempre da noi portato e che aveva visto il Consiglio di Stato accogliere la tesi dell’Avvocato Michele Bonetti (vedasi provvedimento allegato) secondo cui, non vi deve essere distinzione tra i vari contingenti annuali nell’ambito dei trasferimenti.

Nel provvedimento di cui trattasi l’Organo Giudicate ha chiarito che “in relazione alla disponibilità di posti, deve essere ribadito che fra i diversi contingenti posti a concorso - quello destinato a cittadini comunitari e quello destinato a cittadini non comunitari - non sussiste alcuna rigida separazione, ove in esito alle prove residui capienza per taluni di essi.”

Inoltre il TAR, rilevata la sussistenza di tutti i requisiti da parte ricorrente, ha affermato che la sussistenza di posti disponibili presso l’Ateneo con riguardo al II anno costituisse una valida motivazione per confermare l’immatricolazione del ricorrente, pur avendo lo stesso presentato domanda per il trasferimento al III anno. Dunque, il Giudice Amministrativo sottolinea ancora una volta che, ai fini della sussistenza di posti disponibili, debba considerarsi l’intera corte degli anni di corso.

Con soddisfazione commenta l’Avv. Michele Bonetti: “Siamo lieti di aver ottenuto un altro provvedimento definitivo che sancisce l’immatricolazione del ricorrente basato sui principi per cui ci battiamo da anni e che, il Giudice Amministrativo ha fornito una corretta applicazione della L. n. 264/1999, che regola l’ingresso ai corsi ad accesso programmato, disponendo l’immatricolazione ad anni successivi al primo, in presenza di posti disponibili, anche se ad anni differenti da quello richiesto dal ricorrente”. Continua l’Avv. Bonetti “In questo momento particolare per il Paese, toccato dall’emergenza per la nota vicenda del Covid-19, a maggior ragione bisogna aprire gli accessi alla facoltà a numero chiuso, garantendo non solo il diritto allo studio ma anche il diritto alla salute dei cittadini che per anni hanno visto programmazioni sottostimate da parte degli Atenei e dai Ministeri dell’Università e della Salute”.

”.

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) News Thu, 26 Mar 2020 09:20:12 +0000
L’Università nega il trasferimento a Medicina: il T.A.R. accoglie il ricorso ed ammette il ricorrente al terzo anno. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1922-l-universita-nega-il-trasferimento-a-medicina-il-t-a-r-accoglie-il-ricorso-ed-ammette-il-ricorrente-al-terzo-anno http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1922-l-universita-nega-il-trasferimento-a-medicina-il-t-a-r-accoglie-il-ricorso-ed-ammette-il-ricorrente-al-terzo-anno L’Università nega il trasferimento a Medicina: il T.A.R. accoglie il ricorso ed ammette il ricorrente al terzo anno.

Il TAR del Lazio ha disposto, con un provvedimento d’urgenza, l’immatricolazione di uno studente a cui era stato negato il nullaosta per il trasferimento al terzo anno del corso di laurea in Medicina e Chirurgia.

Nel caso di specie l’Università dell’Aquila aveva predisposto un bando di trasferimento con la previsione di un test restrittivo per le domande di accesso al terzo anno; lo studente ho quindi agito contro il rigetto della sua domanda di trasferimento ed ha ottenuto così, tramite il recentissimo pronunciamento del Giudice Amministrativo, l’iscrizione al terzo anno di Medicina.

Il Tribunale Amministrativo di Roma ha concesso sin da subito la massima tutela offerta dall’ordinamento in termini d’urgenza, consentendo così in tempi brevissimi di giungere all’idonea tutela dell’interesse del ricorrente.

Oltre la particolarità del caso, non mancano nel provvedimento i riferimenti ai precedenti del nostro Studio Legale sui trasferimenti e passaggi di corso a Medicina ed Odontoiatria. Viene dunque ad essere rimarcata in maniera decisa l’illegittimità dei comportamenti degli Atenei che impongono ulteriori restrizioni agli accessi ai corsi a numero programmato.

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) Numero chiuso Thu, 28 Mar 2019 09:21:05 +0000
Trasferimento dall'estero, interfacoltà e di sede: nuovo accoglimento del TAR per il Lazio. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/universita/trasferimenti-dall-estero/1743-trasferimento-dall-estero-interfacolta-e-di-sede-nuovo-accoglimento-del-tar-per-il-lazio http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/universita/trasferimenti-dall-estero/1743-trasferimento-dall-estero-interfacolta-e-di-sede-nuovo-accoglimento-del-tar-per-il-lazio Trasferimento dall'estero, interfacoltà e di sede: nuovo accoglimento del TAR per il Lazio.

Prosegue la nostra battaglia avverso un fenomeno che concerne quarantaquattromila studenti costretti a trasferirsi fuori dall’Italia per poter studiare.

È di poche ore, infatti, l’emanazione del provvedimento cautelare con cui il Tribunale Amministrativo per il Lazio ha riconosciuto il diritto di una nostra ricorrente al trasferimento in Italia.

Nella specie, trattavasi di una studentessa iscritta nella Facoltà di Medicina e Chirurgia di un’Università estera che, seguendo alla lettera la procedura amministrativa, chiedeva il trasferimento al V anno dell’Ateneo Capitolino de “La Sapienza”.

Il Giudice Amministrativo proclama l’illegittimità del diniego impugnato ed impone al Polo resistente, previa verifica del possesso dei titoli in capo all’interessata, l’inserimento in graduatoria della ricorrente.

In questo modo, si accetta il trasferimento da Medicina in inglese di un’Università estera a Medicina in lingua italiana di un Ateneo nazionale.

Ancora una volta, il nostro studio legale ottiene una pronuncia che riconosce il valore del principio della libera circolazione degli studenti, così consentendo il trasferimento degli studenti italiani che, a causa del numero chiuso, sono costretti a fuggire in città estere.

 

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) Trasferimenti dall'estero, dall'Unione europea e dall'Albania Mon, 18 Dec 2017 11:57:26 +0000
VITTORIA AL TAR MILANO: TRASFERIMENTO A MEDICINA IN ITALIA, IL TAR MILANO ACCOGLIE IL RICORSO DI UNA STUDENTESSA CHE SI TRASFERIVA DA SASSARI A MILANO http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1508-vittoria-al-tar-milano-trasferimento-a-medicina-in-italia-il-tar-milano-accoglie-il-ricorso-di-una-studentessa-che-si-trasferiva-da-sassari-a-milano http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1508-vittoria-al-tar-milano-trasferimento-a-medicina-in-italia-il-tar-milano-accoglie-il-ricorso-di-una-studentessa-che-si-trasferiva-da-sassari-a-milano VITTORIA AL TAR MILANO: TRASFERIMENTO A MEDICINA IN ITALIA, IL TAR MILANO ACCOGLIE IL RICORSO DI UNA STUDENTESSA CHE SI TRASFERIVA DA SASSARI A MILANO

In data 21 ottobre 2016 il T.A.R. Milano ha accolto il ricorso per il trasferimento di una studentessa che si trasferiva dalla Sardegna a Milano (cosiddetto trasferimento Italia-Italia);

Secondo il T.A.R. milanese anche nel caso in cui la domanda e la documentazione non sono complete e corrette è ammesso il trasferimento in virtù principio del soccorso istruttorio anche per la presenza dei posti disponibili.

Michele Bonetti, Avvocato.

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) Numero chiuso Fri, 21 Oct 2016 11:41:49 +0000
Trasferimenti dall’Albania: dopo l’Adunanza Plenaria il Consiglio di Stato ribadisce il suo sì http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/universita/trasferimenti-dall-estero/1107-trasferimenti-dall%E2%80%99albania-dopo-l%E2%80%99adunanza-plenaria-il-consiglio-di-stato-ribadisce-il-suo-s%C3%AC http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/universita/trasferimenti-dall-estero/1107-trasferimenti-dall%E2%80%99albania-dopo-l%E2%80%99adunanza-plenaria-il-consiglio-di-stato-ribadisce-il-suo-s%C3%AC Trasferimenti dall’Albania: dopo l’Adunanza Plenaria il Consiglio di Stato ribadisce il suo sì

Dopo la vittoria dinanzi all’Adunanza Plenaria (http://www.avvocatomichelebonetti.it/index.php/campagne/trasferimenti-dallestero/item/1095-trasferimenti-dallestero-ladunanza-plenaria-del-consiglio-di-stato-fara-tornare-i-nostri-ricorrenti), preceduta da una serie di nostri accoglimenti, in particolare sull’Albania (http://www.avvocatomichelebonetti.it/index.php/news/item/1029-dopo-tanti-anni-di-battaglia-ora-si-pu%C3%B2-tornare-dall%E2%80%99albania), è di questi giorni la notizia che il Consiglio di Stato, citando l’Adunanza Plenaria, ha accolto il ricorso già pendente di uno studente che voleva trasferirsi dalla Nostra Signora del Buon Consiglio all’Ateneo di Cagliari.

Per maggiori info contatta info@avvocatomichelebonetti.it.

]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) Trasferimenti dall'estero, dall'Unione europea e dall'Albania Wed, 04 Feb 2015 18:04:50 +0000
Trasferimenti dall’estero http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/777-trasferimenti-dall%E2%80%99estero http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/777-trasferimenti-dall%E2%80%99estero Trasferimenti dall’estero

Il sigillo del 2014 è l’accoglimento dei nostri ricorsi contro l’Università Cattolica “Nostra Signora del Buon Consiglio”.

Il TAR ha accolto la campagna patrocinata dal nostro studio sin dal momento dell’istituzione dell’Ateneo italo-albanese.

Finalmente è stato accolto il principio della libera circolazione degli studenti e dell’italianità dell’Ateneo di Tirana, consentendo il trasferimento degli studenti italiani che, a causa del numero chiuso, sono costretti a fuggire in Albania subendo un’iniqua tassazione che non soggiace ai limiti del 20% del F.F.O. previsti in Italia e superiore rispetto a tutti gli altri studenti.

Per maggiori informazioni contatta il nostro studio all’e-mail info@avvocatomichelebonetti.it nonché leggi il nostro editoriale.

]]>
roby.nardi@fastwebnet.it (Roberta Nardi) Numero chiuso Sun, 13 Apr 2014 13:17:28 +0000