Lunedì, 17 Dicembre 2012 15:03

Ricorsi Concorsone: prove il 17 e 18 dicembre in tutta Italia

Pubblicato in Precari della scuola

Lo Studio legale Avvocato Michele Bonetti & Partners predispone ricorsi per tutti i candidati che non raggiungeranno al test preselettivo il punteggio richiesto (35 punti), soglia indispensabile per accedere alle prove successive, previste per fine gennaio.

Se il risultato del test pre-selettivo si saprà alla conclusione della prova stessa, infatti, la soglia di punti 35/50 indicata nel bando di concorso è alquanto arbitraria ed è stata più volte censurata dal Tar del Lazio nei nostri ricorsi.

Le dichiarazioni rese circa lo svolgimento delle successive prove scritte tra l’ultima settimana di gennaio e la prima di febbraio del nuovo anno impongono, peraltro, la necessità di ricorrere al Tar Lazio specialmente per quei candidati che otterranno un punteggio più alto alle prove pre-selettive e che vorranno contestare la soglia di 35 punti scelta dal Miur in sede di richiesta di ammissione con riserva alle prove successive. 

Per tutti coloro che non supereranno detto limite, assolutamente arbitrario, a prescindere dal punteggio riportato dagli stessi, verrà chiesta al Tar del Lazio l’ammissione con riserva alle prove successive.

Per ricevere le relative istruzioni operative, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando le tue generalità (cognome, nome, recapito telefonico) e specificando in oggetto “richiesta ricorso test pre-selettivo concorsone”.

Visite oggi 774

Visite Globali 2892144