News

Nella serata del 4 giugno il T.A.R. di Campobasso scioglie la riserva del lontano 11 aprile 2013, decidendo le sorti di migliaia di studenti, le cui graduatorie erano state sospese dallo stesso Tar.   La I° sezione del Tar, presieduta dal Presidente Goffredo Zaccardi, con estensore della sentenza il Consigliere Orazio Ciliberti, ha censurato l'operato del concorso in cui non sono state verbalizzate le operazioni di correzione degli elaborati. Per il Tar è un vizio rilevante e grave poiché non consente di verificare successivamente la correttezza delle operazioni del concorso. Il Tribunale Amministrativo ha, così, accolto il ricorso dell'U.D.U., assistito dallo…
  Innanzi al contrasto giurisprudenziale tra le diverse Sezioni del Consiglio di Stato, il C.G.A. ha ritenuto talmente peculiare il caso anonimato all'Università di Messina, da rimettere la questione all'Adunanza Plenaria. La vicenda era quella che nel 2011 portò decine di ammessi all'Ateneo di Messina.I quattro nostri appelli riguardanti la predetta questione sono stati, così, rimessi dal C.G.A. all'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato. (C.G.A., 10 maggio 2013, n. 464).
Giovedì, 28 Marzo 2013 15:24

I NOSTRI RICORSI

Scritto da
Pubblicato in News
Lo Studio predispone molteplici generi di ricorsi, individuali e collettivi, alla luce dei pilastri fondamentali del nostro ordinamento: il diritto allo studio e la difesa dell'altrettanto costituzionalmente garantito diritto alla retribuzione per il lavoro svolto. Di seguito sono indicate le principali tipologie di ricorsi. RICORSI PER I PRECARI Ricorsi per i precari della scuola. Tale tipo di ricorso, inoltrato al Tar, è pensato per salvaguardare i diritti degli insegnanti di III fascia che prestano servizio nella scuola pubblica italiana, e che pur essendo in possesso dei titoli necessari per insegnare, facendosi carico delle medesime responsabilità dei loro colleghi abilitati e…
Un’altra vittoria degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia. Di seguito il link con alcuni consigli e riflessioni sul concorsone. http://www.corriereuniv.it/cms/2013/02/concorsone-si-avvicina-la-seconda-prova-i-consigli-dellavvocato-bonetti/ Adida invita tutti i propri ricorrenti a recarsi alla seconda prova muniti del decreto allegato e di spedire in ogni caso una mail o, in via meramente alternativa, una PEC con cui si invita l’Ufficio Scolastico all’inserimento dei propri dati negli elenchi allegando il decreto. Adida e i suoi Legali provvederanno, in linea di massima, a tale adempimento ma si invitano in ogni caso tutti i ricorrenti ad effettuare tale incombenza. Si ricorda ai nostri aderenti che, dopo il…
Nella prima serata del 7 febbraio 2013 la Sezione I° del TAR Torino, presieduta dal Dott. Lanfranco Balucani, ha accolto il ricorso dell’Unione degli Universitari patrocinato dallo studio legale Michele Bonetti Avvocato & Partners per il tramite degli Avv.ti Michele Bonetti e Santi Delia. Il Tribunale Amministrativo ha condannato l’Amministrazione a rifondere ben due milioni di euro sottratti alle borse di studio degli studenti. “Andranno riviste le graduatorie” riferiscono dall’UdU per il tramite del Coordinatore Nazionale Michele Orezzi e dell’Avvocato dell’UdU Michele Bonetti. “Centinaia di persone che si sono viste negare le borse di studio potranno richiedere ed ottenere in…
<<Un’altra vittoria di Adida: arrivano i primi decreti favorevoli per coloro che hanno sostenuto il test per il c.d. Concorsone, ottenendo un punteggio tra i 30 e i 35 punti >> - A parlare è Barbara Borriero, la Coordinatrice Nazionale di Adida la quale, soddisfatta, dichiara: <<E’ un ulteriore tassello nei confronti di un concorso mal gestito e che dovrebbe essere ripensato. Nel frattempo di una soluzione politica, che a questo punto auspichiamo con il prossimo governo, riteniamo opportuno richiedere l’ammissione con riserva dei nostri aderenti>>. Più prudenti sono gli Avvocati vittoriosi di Adida, Michele Bonetti & Santi Delia: <<Il…
Venerdì, 18 Gennaio 2013 15:59

NEWS CONCORSONE

Scritto da
Pubblicato in News
Informiamo i nostri aderenti ammessi con decreto cautelare che, nel caso di avvenuto superamento del test, dovranno presentarsi il giorno della seconda prova, muniti della domanda cartacea, o via pec o effettuata tramite il sito istanze online, inoltrata al MIUR per la domanda di partecipazione al concorso. Dovrete presentare la detta documentazione solo qualora Vi venga richiesta. Per coloro che non hanno effettuato le istanze di partecipazione al concorso (nessuna di queste) Vi preghiamo (sempre nel caso di superamento della prima prova) di segnalare il Vostro nominativo ad Adida e, comunque, di recarVi alla seconda prova concorsuale per il sostenimento…

Visite oggi 455

Visite Globali 3118126