Numero chiuso

All'alba del giorno dopo l'abolizione del bonus maturità, continuano ad arrivare al sindacato studentesco decine e decine di segnalazioni sulle prove d'ammissione. "Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni delle irregolarità durante i test e, dopo averle verificate e documentate, avvieremo i primi ricorsi - spiega Michele Orezzi, Coordinatore Nazionale dell'UDU - Le scorrettezze più grosse sono state registrate ad Ancona e Firenze ma abbiamo segnalazioni di irregolarità anche per i test di Napoli, Roma, Salerno, Chieti, Pisa, Catanzaro e Padova. Stiamo già provvedendo ad imbastire dei ricorsi collettivi per andate a tutelare due errori macroscopici delle due università che secondo noi…
Carissimi,tutti voi conoscete i successi e le vittorie dell’Unione degli Universitari nella battaglia contro il numero chiuso. Sono anni che la nostra organizzazione non molla la presa su questo argomento e ora, con questo iniquo sistema del bonus maturità, sentiamo di trovarci ad un bivio. Dopo questo bivio ci potrà essere la svolta.L’UDU, con il patrocinio dello Studio Legale Michele Bonetti Avvocato & Partners, ha deciso di proseguire anche per questo anno accademico nella battaglia contro il numero chiuso, sferzando un durissimo colpo al muro dello sbarramento al libero accesso all’Università.Non possiamo rimanere inerti dinanzi allo scempio posto in essere…
Giovedì, 05 Settembre 2013 16:14

BONUS MATURITA'

Pubblicato in Numero chiuso
Carissimi, sono in partenza i ricorsi individuali, semi-collettivi e collettivi contro l’attuale sistema dell’attribuzione del bonus per il voto di maturità, il c.d. sistema dei percentili. Facciamo un pò di luce sui percentili: il sistema del Bonus nasce nel 2008 con il Decreto Fioroni, che attribuiva agli aspiranti studenti un bonus di massimo 25 punti, valutando non solo il voto finale dell’esame di maturità, ma anche la madia dei voti degli ultimi tre anni scolastici. Tale Decreto però non è mai stato attuato. La prima vera attuazione si ha quest’anno, con le modifiche introdotte dal DM 334 del 24 aprile…
Sono pervenuti in questi giorni diverse segnalazioni su irregolarità nella gestione del test d’ingresso nel Campus Bio-Medico. Ciò nonostante, nella giornata di martedì inizieranno gli orali per coloro che hanno passato il test d’ingresso. Il nostro Studio legale ritiene illegittimo e contra legem lo svolgimento di un esame orale in aggiunta a un test d’ingresso. Il Tar del Lazio con provvedimento ha già ammesso con riserva (e sciolto tale riserva positivamente nel merito) un nostro candidato ammesso all’orale e poi bocciato. Invitiamo tutti coloro che passeranno il test ma non l’orale a segnalarci la loro posizione e ulteriori irregolarità nelle…
Il Tar del Lazio con sentenza del 26 luglio 2013 ammette definitivamente una nostra ricorrente che aveva subito un errore nella correzione di una domanda, che aveva comportato la decurtazione di 0,25 punti. Nel test vi era un annerimento della casella desumibile dalla forma grafica più marcata e che la riempiva del tutto rispetto alla forma usata per altre risposte. Pertanto, in virtù dell’annerimento completo della casella si è riusciti a non computare la risposta con conseguente riattribuzione del punteggio di 0,25 inizialmente sottratto. La vicenda trae origine da un procedimento giurisdizionale in cui si sosteneva che un candidato collocatosi…
Nella serata di ieri, 8 luglio 2013, l’Avv. Michele Bonetti è stato ospite della penultima puntata de “I DIECI COMANDAMENTI”, andata in onda su rai 3 ed intitolata “Non rubare”. <<Quanti modi ci sono di rubare?>> - Questo l’interrogativo dal quale il giornalista Domenico Iannacone è partito per raccontare la peculiare storia di Gianluca, oggi affermato fisioterapista solo grazie all’intervento dell’Avvocato Michele Bonetti e della complessa battaglia che da anni porta avanti contro il meccanismo del numero chiuso previsto per l'accesso ad alcune facoltà universitarie italiane, per conto dell'Unione degli Universitari e in rappresentanza di migliaia di aspiranti matricole. Il…
  Innanzi al contrasto giurisprudenziale tra le diverse Sezioni del Consiglio di Stato, il C.G.A. ha ritenuto talmente peculiare il caso anonimato all'Università di Messina, da rimettere la questione all'Adunanza Plenaria. La vicenda era quella che nel 2011 portò decine di ammessi all'Ateneo di Messina.I quattro nostri appelli riguardanti la predetta questione sono stati, così, rimessi dal C.G.A. all'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato. (C.G.A., 10 maggio 2013, n. 464).

Visite oggi 203

Visite Globali 3142708