Mercoledì, 29 Ottobre 2014 16:45

Flash News dall'Avv. Michele Bonetti

Pubblicato in Numero chiuso

Carissimi, un paio di flash news a seguito delle innumerevoli telefonate e visite al nostro studio di queste ore su quattro argomenti su cui è necessaria qualche presa di posizione e chiarimento; in particolare:

1)Ricorsi straordinari al Consiglio di Stato (detti Ricorsi al Presidente della Repubblica): ad oggi sono stati emessi solo 4 provvedimenti per piccoli gruppetti di persone da noi patrocinati per la sede di Milano, Bari, Federico II e Sun. Non ci sono altri provvedimenti, ma oramai l'argine è stato frantumato. Per tutti i ragazzi non ricompresi in tali “pareri” (i beneficiari sono stati tutti da me informati, si sono immatricolati e a loro va il mio più forte in bocca al lupo!) sono fiducioso e cercheremo di accelerare.

La questione non può non avere una ripercussione positiva sulla vicenda nazionale dei Maxi ricorsi al Tar e sulla prossima trattazione del merito. Oltretutto, dopo queste quattro pronunce la tanto dibattuta questione dell'appello cautelare al Consiglio di Stato è da ritenersi sostanzialmente definita e superata da un orientamento da sempre favorevole ai ricorrenti UdU e ai nostri studenti.

2) Per tutti coloro che sono rimasti fuori dai nostri ricorsi si dovrà lavorare in altro modo, cambiando la legge sul numero chiuso e consentendo a tutti, e sin da ora, l’accesso al primo anno. Riforma dell’accesso programmato, sanatoria delle posizioni pendenti e ricorsi sono la faccia della stessa medaglia. E’ un equilibrio inscindibile molto delicato e complesso.

3) Sblocco immatricolazioni del Maxi ricorso. Oggi Siena, Foggia e Genova hanno iniziato ad immatricolare e si vanno a sommare alle altre sedi. Ho predisposto una istanza per le immatricolazioni che sarà presentata dall'Udu. Per tutti gli altri, non ricompresi nelle sedi sbloccate sino ad oggi, non posso che riferirvi che è solo questione di tempo e che stiamo lavorando per voi.

4) Ateneo di Catania, maxi ricorso locale Udu Catania. Ancora una volta deve essere lodato il grande lavoro di Giuseppe Campisi che ha permesso ai ragazzi di frequentare le lezioni. Oggi, Giuseppe, che studia altro (a cui va tutta la nostra solidarietà umana e professionale...) presenzierà di nuovo alle lezioni "a mò di sentinella" per verificare che tutto si svolga correttamente. A breve ritengo che per Catania la questione delle immatricolazioni si sbloccherà. Questione di ore.

Insomma, ancora una volta la battaglia non si arresta.

Con il massimo impegno e il massimo affetto,

Michele Bonetti, Avvocato

Visite oggi 147

Visite Globali 2927290