Domenica, 13 Aprile 2014 13:15

Irregolarità formali che tengono fuori dai concorsi pubblici: il Consiglio di Stato è lapidario. Nessuna limitazione al diritto di Studio per motivi formali

Pubblicato in Numero chiuso

Il Consiglio di Stato si è espresso ammettendo una nostra ricorrente illegittimamente esclusa per motivi formali dal concorso. Un mero errore nel pagamento delle spese concorsuali o la partecipazione per errore presso una sede al posto di un’altra non possono limitare o comprimere un diritto costituzionale come quello allo Studio.

Un altro cospicuo gruppo di ricorrenti potrà coronare il proprio sogno e studiare in virtù di principi questa volta resi dal Consiglio di Stato.

Per maggiori info vai al seguente link http://www.lavocedeldiritto.it/index.php/istruzione/item/675-consiglio-di-stato-il-diritto-allo-studio-non-puo-essere-compresso-per-irregolarita-formale

 

 

Visite oggi 330

Visite Globali 2916150