Venerdì, 02 Dicembre 2011 11:03

Parte il ricorso collettivo per Scienza della Formazione patrocinato dall'Unione degli Universitari

Pubblicato in Numero chiuso

Il MIUR ha definito, con il decreto del 4 Agosto, le nuove regole per l'accesso al corso, fissando la soglia di "idoneità" al numero esorbitante di 60 risposte corrette su 80. Negli altri corsi a numero programmato nazionale (medicina, odontoiatria, architettura, etc..) la soglia è fissata a 20/80. Questa semplice regola è evidentemente finalizzata a far accedere un numero minimo di studenti nei vari corsi abilitanti di scienze della formazione primaria, ben al di sotto dei contingenti fissati per decreto e previsti dalla legge.

Un "blitz" estivo, un "trucco" della Gelmini, per noi illegittimo, che ha l'unica finalità di facilitare il sistema progressivo di TAGLI alla scuola pubblica italiana.

L'ennesima ingiustizia ai danni degli aspiranti insegnanti, come quella subita dagli immatricolati 2008-2010 in scienza della formazione che si ritrovano a laurearsi in un corso abilitante, ma ad oggi esclusi dalle graduatorie ad esaurimento e dai meccanismi di reclutamento.

Noi vogliamo "colpire al cuore" un pezzo del puzzle costruito dai fautori del numero chiuso per continuare a tagliare sulla scuola pubblica.

Per questo, oltre ad essere a fianco di tutti i precari della Scuola abilitati e non abilitati, dei perdenti posto, e soprattutto di tutti gli "esclusi" dalle Graduatorie ad Esaurimento (c.d. GAE) e dei precari della c.d. Terza fascia a cui va tutto il nostro sostegno e impegno, stiamo organizzando il ricorso nazionale al TAR LAZIO contro il decreto del 4 Agosto 2011, per permettere l'accesso a Scienza delle Formazione Primaria a tutti coloro che saranno nei "contingenti" previsti per gli Atenei, ma che verranno esclusi perché non supereranno la "soglia" delle 60 risposte corrette.

 

FATE VALERE I VOSTRI DIRITTI CONTATTATECI!

 

Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

pdf Vedi in allegato il volantino dell'Unione degli Universitari

Visite oggi 1486

Visite Globali 3193703