News

Il Governo, anziché ottemperare alla sentenza della Corte Costituzionale, ne impone una interpretazione restrittiva. “Non c’è tirannia peggiore di quella esercitata all’ombra della legge e sotto il calore della giustizia”. Così un illustre esponente del pensiero illuminista qual è Montesquieu, criticava l’autoritarismo istituzionale. Ebbene, mai affermazione più adatta di questa, per descrivere l’intervento legislativo del Governo volto a tamponare gli effetti dirompenti della sentenza n.70/2015 emessa dalla Corte Costituzionale. Quest’ultima infatti, ha dichiarato costituzionalmente illegittimo il blocco totale della perequazione automatica dei trattamenti di quiescenza di importo superiore a tre volte l’ammontare del trattamento minimo I.N.P.S., così come previsto dalla…
Giovedì, 11 Giugno 2015 08:35

Oggi l'Avv. Bonetti su Elleradio

Scritto da
Pubblicato in News
  Oggi alle 15 sono nuovamente in Radio per parlare delle ammissioni in sovrannumero e senza borsa fino alla sentenza di merito. Sesto Speciale Radio del Coordinamento Mondo Medico in diretta Giovedì 11 giugno dalle ore 15.00 alle ore 16.00 su Elleradio (88.100 su Roma) ed in streaming su http://www.elleradio.it/ascolta-online. Evoluzioni dei ricorsi, ruolo del Cineca e suoi rapporti con il Miur, ultime sentenze ed ordinanze del Consiglio di Stato sui ricorsi. Come da nostra consuetudine telefoni aperti per lasciare spazio alla vostra voce ed alle vostre domande: per intervenire in diretta chiamate lo 06.35511660 fino alle 15.50 o inviate…
Il Consiglio di Stato, sezione VI, Presidente Dott. Giuseppe Severini, in data 10 giugno ha accolto un ricorso semi-collettivo presentato da alcuni studenti che aspiravano ad accedere al corso di laurea in Professioni Sanitarie di Tor Vergata per le varie opzioni (infermieristica, fisioterapia, radiologia). Un altro mattone dopo l’accoglimento del ricorso UDU su Catanzaro, SUN, Federico II e tanto altro. Ancora una volta, dopo l’accoglimento del maxi ricorso UDU per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia, siamo riusciti ad estendere nostri principi anche ad altri corsi di laurea. Sempre avanti.
Carissimi, il Consiglio di Stato ha disposto il sovrannumero e non solo sui provvedimenti cautelari (c.d. sospensive) ma anche su una sentenza di merito del Tar del Lazio che è stata così sospesa. Dunque stavolta non si torna al Tar. Difatti, anche se vi sono ordinanze appellate nella giornata di ieri, è chiaro che con il ribaltamento delle sentenze del Tar si apre una nuova era che verrà definita nel merito al Consiglio di Stato il 24 novembre 2015. Arrivo subito al punctum dolens della questione. L’inserimento sovrannumerario alle Scuole di Specializzazione è senza borsa. In primis chiariamo che la…
Martedì, 02 Giugno 2015 13:37

Campagna per i dirigenti scolastici

Scritto da
Pubblicato in News
Carissimi, Vi rimetto questo link inerente alla campagna da me effettuata per i precari della scuola al fine che possiate avere delle primissime informazioni in merito alla stabilizzazione per la vostra procedura. A chi è rivolto. A tutti coloro che pur essendo stabilizzati come insegnanti svolgono da numerosi anni, a seguito di contratti a tempo determinato rinnovati da oltre 36 mesi, le mansioni di dirigente scolastico con l’amministrazione e pertanto possono presentare ricorso al Giudice del Lavoro. Obiettivo del ricorso. Data la tipologia del ricorso, verrà sottoposta ai giudici l'intera questione lavorativa al fine di richiedere un equo risarcimento del danno subito…
Martedì, 02 Giugno 2015 09:23

RESISTENZA SU CATANIA

Scritto da
Pubblicato in News
Carissimi, è di qualche ora fa la notizia del ricorso presentato da una manciata di Vostri Colleghi, ove si lamenta la situazione relativa agli ingressi sovrannumerari presso l’Ateneo di Catania. Riteniamo di rappresentarVi che lo scrivente, unitamente all’Unione degli Universitari, sta valutando l’opportunità di intervenire in detto procedimento opponendosi alla domanda dei Vostri Colleghi (direttamente e/o indirettamente avanzata contro di Voi). L’intervento sarà presumibilmente a nome di un costituendo Comitato e dello stesso UDU, rappresentando gli studenti ricorrenti, ma anche i non ricorrenti. Difatti, non tutti gli ammessi hanno posizioni contrarie alla Vostra e riteniamo che alcuni Vostri “contraddittori” abbiano…
E’ di queste ore la sentenza del Consiglio di Stato sul ricorso di un gruppo di docenti che nel 2012 aveva preso parte al concorso con iniziale riserva che gravava sui ricorrenti che avevano potuto partecipare alle prove concorsuali grazie ad un provvedimento cautelare. Il nocciolo del ricorso, presentato in prima istanza al TAR di Trento, gravitava in particolare sull’impossibilità di parte ricorrente di partecipare alla procedura selettiva in quanto in possesso di titolo conseguito dopo l’anno accademico 2001/2002. “Ora” riferiscono i legali Michele Bonetti e Santi Delia che hanno patrocinato il ricorso “ai nostri ricorrenti è riconosciuto il giusto…

Visite oggi 1393

Visite Globali 2960533