Visualizza articoli per tag: prove orali http://w.avvocatomichelebonetti.it Sun, 27 Sep 2020 10:45:21 +0000 Joomla! - Open Source Content Management it-it CONCORSONE 2016: AMMESSI ALLE PROVE SUPPLETIVE ED AMMESSI ALL’ ORALE. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/medici-e-affini/medici-specialisti-82-91/1590-concorsone-2016-ammessi-alle-prove-suppletive-ed-ammessi-all-orale http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/medici-e-affini/medici-specialisti-82-91/1590-concorsone-2016-ammessi-alle-prove-suppletive-ed-ammessi-all-orale CONCORSONE 2016: AMMESSI ALLE PROVE SUPPLETIVE ED AMMESSI ALL’ ORALE.

È di queste ore la notizia di altri ammessi alle prove suppletive e di ammessi all’orale gli esclusi allo scritto al Concorso Docenti 2016.

Nello specifico, il T.A.R. del Lazio, Sezione III Bis, ha ammesso all’orale una candidata esclusa allo scritto, confermando il decreto monocratico ottenuto.

Il T.A.R. del Lazio, in sede collegiale, dopo aver ammesso alle prove suppletive molteplici categorie di nostri ricorrenti (quali i dottorati di ricerca, gli abilitandi sul sostegno, etc.), ha ammesso alla prova suppletiva i ricorrenti che non si sono potuti abilitare in determinate classi di insegnamento per i quali non era mai stato istituito alcun percorso abilitante specifico, T.F.A. o P.A.S., né bandito alcun concorso.

In allegato troverete i provvedimenti di accoglimento. 

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) News Thu, 01 Jun 2017 16:15:43 +0000
CONCORSO DOCENTI 2016: ALTRO ACCOGLIMENTO DA PARTE DEL TAR LAZIO. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/precari-della-scuola/1536-concorso-docenti-2016-altro-accoglimento-da-parte-del-tar-lazio http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/precari-della-scuola/1536-concorso-docenti-2016-altro-accoglimento-da-parte-del-tar-lazio CONCORSO DOCENTI 2016: ALTRO ACCOGLIMENTO DA PARTE DEL TAR LAZIO.

Un’altra importante vittoria ottenuta dallo Studio Legale Avv. Michele Bonetti & Partners relativa al Concorso a posti e cattedre per il reclutamento del personale docente.

Nella giornata di ieri il TAR Lazio ha emesso un’ordinanza con cui accoglie l’istanza cautelare in favore di un nostro ricorrente rimasto escluso dalla prova orale per la classe di concorso A028, patrocinato dagli Avv.ti Bonetti e Delia.

Le censure poste a fondamento del ricorso riguardavano, in primis, l’evidente errore di calcolo effettuato dalla commissione giudicatrice che assegnava un punteggio nettamente inferiore al candidato e, in subordine, la presenza di innumerevoli posti disponibili per la classe di concorso A028, che non giustifica quindi la necessità di una soglia di ammissione così alta alla prova orale, per cui ricordiamo è fissata sui 28/40.

Inoltre, come giustizia vuole, ci si è scagliati contro l’illegittimo sistema di sbarramento caratterizzato da quella soglia incomprensibile che (ormai da anni) lascia fuori candidati meritevoli sulla base di valutazioni troppo discrezionali (e  a volte erronee) da parte delle commissioni giudicatrici.

Si tratta di un provvedimento di rilevante interesse (consultabile in allegato), seppur di natura cautelare, non solo perché consente ancora una volta di far luce sulle irregolarità e le ingiustizie nelle procedure dei concorsi pubblici, ma ancor di più perché attinge ad uno spazio storicamente riservato alla Pubblica Amministrazione, la cui discrezionalità ha da sempre rappresentato un muro impenetrabile al sindacato giurisdizionale del Giudice Amministrativo.

]]>
andrea.mineo@avvocatomichelebonetti.it (Andrea Mineo) Precari della scuola Wed, 21 Dec 2016 12:02:18 +0000
CONCORSONE SCUOLA: SALTA IL CRITERIO DELL'ORIGINALITA' NELLE CORREZIONE DELLE PROVE SCRITTE http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/medici-e-affini/medici-specialisti-82-91/1521-concorsone-scuola-salta-il-criterio-dell-originalita-nelle-correzione-delle-prove-scritte http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/medici-e-affini/medici-specialisti-82-91/1521-concorsone-scuola-salta-il-criterio-dell-originalita-nelle-correzione-delle-prove-scritte CONCORSONE SCUOLA: SALTA IL CRITERIO DELL'ORIGINALITA' NELLE CORREZIONE DELLE PROVE SCRITTE

Dopo la vittoria al Consiglio di Stato sulla ricorrezione delle prove scritte http://www.semprediritti.it/index.php/aree-di-interesse/scuola-e-universita/item/666-concorso-docenti-svoltosi-nelle-marche-per-il-consiglio-di-stato-vanno-ricorrette-tutte-le-prove, e dopo le vittorie sul Concorsone 2016 con l’ammissione dei nostri ricorrenti  http://www.avvocatomichelebonetti.it/component/k2/1487-le-gravi-irregolarita-del-concorso-scuola-il-tar-lazio-ammette-agli-orali-una-candidata-esclusa ;
http://www.semprediritti.it/index.php/aree-di-interesse/scuola-e-universita/item/664-concorso-scuola-il-tar-lazio-ammette-la-stipula-di-contratti-a-tempo-determinato-ed-indeterminato-anche-in-caso-di-abilitazione-con-riserva ancora una volta vi è un’importantissima vittoria da parte degli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia. Il T.A.R. Abruzzo ha accolto il ricorso degli Avvocati e ordinato alla Commissione dell'USR Abruzzo di ricorreggere le prove scritte di una candidata non ammessa alla prova orale tenendo conto di quanto denunciato in ricorso.
Negli ultimi mesi numerosi docenti di tutta Italia sono stati impegnati a sostenere le prove, scritte ed orali, per ottenere l'agognata assunzione a tempo indeterminato presso il Ministero dell'Istruzione.
Il concorso, gestito a livello regionale dai vari USR, prevedeva l'espletamento della prova orale solo se si raggiungeva un punteggio minimo di 28 punti a seguito della prova scritta; in tal senso, il Ministero aveva messo a disposizione delle Commissioni particolari "criteri" da utilizzare per la correzione degli elaborati. L'interpretazione di alcuni di tali criteri infatti, in certi casi, è apparso particolarmente discrezionale e pregiudizievole per le valutazioni finali.
Sono migliaia in Italia i concorrenti che hanno visto valutata la propria prova in maniera insufficiente dalla Commissione ritenendo che il proprio elaborato fosse, semplicemente non originale. Nonostante una perfetta adesione a quanto testi e manuali indicavano, in moltissimi casi, è stato proprio questo criterio a pregiudicare la valutazione.
Nella fattispecie, il Tar dell'Aquila ha ritenuto fondate le censure riguardanti il criterio dell' "originalità" ritenendolo, prima facie, non idoneo a valutare le prove scritte dei candidati.
Lo stesso T.A.R., in accoglimento del ricorso di Bonetti e Delia, ha posto l'accento sull'illegittima prassi, anche in tal caso assunta da moltissime commissioni, di aver cambiato i criteri di valutazione senza che i candidati ne fossero informati orientando la loro esposizione scritta. 
Il compito della ricorrente verrà dunque ricorretto dalla Commissione che, perciò, dovrà necessariamente tener conto dei rilievi sostenuti in ricorso e confermati dal TAR.

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) News Fri, 11 Nov 2016 11:42:41 +0000
LE GRAVI IRREGOLARITA’ DEL CONCORSO SCUOLA: IL TAR LAZIO AMMETTE AGLI ORALI UNA CANDIDATA ESCLUSA http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/medici-e-affini/medici-specialisti-82-91/1487-le-gravi-irregolarita-del-concorso-scuola-il-tar-lazio-ammette-agli-orali-una-candidata-esclusa http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/medici-e-affini/medici-specialisti-82-91/1487-le-gravi-irregolarita-del-concorso-scuola-il-tar-lazio-ammette-agli-orali-una-candidata-esclusa LE GRAVI IRREGOLARITA’ DEL CONCORSO SCUOLA:  IL TAR LAZIO AMMETTE AGLI ORALI UNA CANDIDATA ESCLUSA

La battaglia contro il Concorsone 2016 non si arresta e dopo gli esposti e le denunce fatte anche a livello mediatico, volte a smascherare l'inadeguatezza delle prove per valutare il merito e le numerose incongruenze e irregolarità rilevate in ogni angolo del Paese, ora arrivano anche i provvedimenti del Tribunale. Con decreto cautelare del 30 agosto il TAR del Lazio, per la prima volta, ammette all’orale una candidata non ammessa.
La vicenda, quindi, avvalora le tante perplessità sul Concorso, avanzate tempestivamente e con tenacia dalle Associazioni ADIDA e MIDA, anche con i ricorsi patrocinati dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia.
Per gli Avvocati Bonetti e Delia: “Ci sono tantissimi posti liberi e non ricoperti. Il Ministero richiedendo ai professori bocciati di insegnare come supplenti, metterà in luce la schizofrenia giuridica di questo concorso, pregno di irregolarità strutturali.
Trattasi sicuramente di un caso particolare, e da alcuni punti di vista anche più difficile degli altri, poiché la ricorrente sarda non aveva inizialmente neanche i titoli per partecipare al concorso. Tuttavia, siamo riusciti a farle sostenere le prove che ha anche passato”.
Dichiarano dall’ADIDA e dal MIDA: “I nostri ricorrenti sono docenti che già insegnavano nella scuola, dunque bocciarli dopo anni di servizio è un paradosso.
La particolarità del caso sarà affrontata all’udienza collegiale del 20 ottobre 2016, ma intanto la ricorrente ha ottenuto un provvedimento cautelare che le consentirà di cimentarsi nell’orale”.

 

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) News Fri, 16 Sep 2016 07:23:05 +0000
ADIDA CONCORSONE : AMMISSIONE ALL’ORALE. IL TAR AMMETTE ALLE PROVE ORALI IL CANDIDATO CHE HA RAGGIUNTO I 29/40 SOMMANDO ALLA PROVA LABORATORIALE L’ESITO DELLE PRECEDENTI PROVE SCRITTE. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/precari-della-scuola/560-adida-concorsone-ammissione-all%E2%80%99orale-il-tar-ammette-alle-prove-orali-il-candidato-che-ha-raggiunto-i-29-40-sommando-alla-prova-laboratoriale-l%E2%80%99esito-delle-precedenti-prove-scritte http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/precari-della-scuola/560-adida-concorsone-ammissione-all%E2%80%99orale-il-tar-ammette-alle-prove-orali-il-candidato-che-ha-raggiunto-i-29-40-sommando-alla-prova-laboratoriale-l%E2%80%99esito-delle-precedenti-prove-scritte ADIDA CONCORSONE : AMMISSIONE ALL’ORALE. IL TAR AMMETTE  ALLE PROVE ORALI IL CANDIDATO CHE HA RAGGIUNTO I 29/40 SOMMANDO ALLA PROVA LABORATORIALE L’ESITO DELLE PRECEDENTI PROVE SCRITTE.

Arriva il primo decreto favorevole per Adida sul ricorso patrocinato dallo Studio Legale Avv. Michele Bonetti & Partners. Il ricorrente che aveva superato la prova scritta del c.d. Concorsone con punteggio più che sufficiente pari a 23/30 non veniva ammesso all’orale dal momento che alla prova di laboratorio totalizzava un punteggio pari a 6/10, senza superare la soglia minima di 7/10 e, pertanto, non veniva inserito nell’elenco degli ammessi.

La prima censura ha proprio ad oggetto la soglia di 7/10, arbitrariamente fissata dal M.I.U.R. poiché in contrasto con l’art. 400, comma 11, del T.U. n. 297/94 secondo cui non si è ammessi alla successiva prova di concorso ove si ottenga“l'attribuzione ad una prova di un punteggio che, riportato a decimi, sia inferiore a sei preclude la valutazione della prova successiva”.

L’altra censura ha avuto ad oggetto la valutazione della Commissione che non ha valutato congiuntamente la prova scritta con la prova pratica, dal momento che sia il Testo Unico 297/94 che il bando dispongono che deve essere effettuata la somma del punteggio della prova scritta e quello della prova di laboratorio.

Il T.A.R. del Lazio ha accolto la nostra domanda cautelare ritenendo il provvedimento impugnato “suscettivo di determinare una situazione di grave e irreparabile pregiudizio nella sfera giuridica del ricorrente.”

 

Vai al provvedimento vittorioso.

]]>
roby.nardi@fastwebnet.it (Roberta Nardi) Precari della scuola Fri, 05 Jul 2013 11:58:15 +0000