Giovedì, 28 Maggio 2015 12:48

Concorso VFP4: partiti i ricorsi dei primi due gruppi. Aperte le adesioni al ricorso straordinario entro il 30/6

Pubblicato in News

Per i primi gruppi i ricorsi sono già partiti ed attendiamo la fissazione delle udienze. Tutti i ricorrenti hanno ricevuto comunicazione mail personale.

In ragione della pendenza dei termini per la proposizione del ricorso straordinario e delle numerose richieste di adesione pervenute dopo la partenza dei primi ricorsi, si comunica la possibilità di aderire a tali nuove azioni. La presente news quindi è rivolta SOLO A CHI NON HA ANCORA ADERITO ALL'AZIONE.

Sulla base di alcune documentate circostanze sugli atti di concorso, riteniamo che ci siano vizi evidentissimi di violazione delle regole concorsuali sui quali abbiamo già  ottenuto vittorie importanti al TAR, al Consiglio di Stato, al C.G.A. e persino alla sezione consultiva del Consiglio di Stato.

L'accoglimento del ricorso potrebbe portare all'ammissione alle visite mediche ed a proseguire nel concorso.
E' chiaro che tale effetto è attribuibile ai SOLI RICORRENTI.
Tutti i partecipanti possono agire a prescindere dal punteggio ottenuto.
Altri vizi peculiari sono rinvenibili nel bando di concorso che non valuta la pregressa anzianità di servizio escludendo, di fatto, decine di aspiranti a causa della sola, più anziana, età  anagrafica (peraltro trascorsa proprio a servizio dell'arma).
Anche in ragione di tali peculiarità  potrebbero, ove le adesioni lo consentano, formarsi dei gruppi differenziati tra MARINA ed ESERCITO differenziando, ulteriormente, ad esempio per la MARINA, le posizioni di tutti coloro che sono esclusi a causa del solo requisito dell'età  anagrafica potendo, invece, contare su consistenti (e lodevoli) periodi di servizio pregressi.

CHI PUO' ADERIRE

Possono aderire tutti gli esclusi, a prescindere dal punteggio ottenuto.

Sulla base dei vizi individuati tutti possono ottenere l'ammissione alle visite.

COME ADERIRE

La nuova tranche di adesioni scade il 30/6.

Per aderire basta scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e si riceveranno istruzioni dettagliate da seguire.

Visite oggi 644

Visite Globali 2965405