News

Martedì, 19 Aprile 2011 13:05

NUMERO CHIUSO: SI CAMBIA?

Scritto da
Pubblicato in News
Di seguito un articolo del Ministro Gelmini con alcune proposte di graduatorie su base regionale. Ma non sarebbe meglio "testare" i nostri ragazzi per le loro capacità da dimostrare sul campo e non continuare a demandare ad un quiz la scelta dei Professionisti del domani? Avv. Michele Bonetti & Partners   Leggi l'articolo on-line sul Sole 24 ore 
Venerdì, 18 Marzo 2011 10:49

Tanti Auguri Italia

Scritto da
Pubblicato in News
“Torino addì 17 marzo 1861." Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato la legge n. 4671 del Regno di Sardegna con la proclamazione ufficiale del Regno d'Italia. Lo Studio Legale Avvocato Michele Bonetti & Partners si unisce a tutti gli Italiani in questo momento di festa con l'augurio che il sentimento di cittadinanza e di appartenenza alla Repubblica Italiana elevi tutti noi verso il bene comune e ci rammenti sempre il valore dell'etica delle istituzioni. Un augurio a tutti quanti, accompagnato da un messaggio di identità e unità nazionale che testimonia l'impegno di tutti noi nel valorizzare il…
Giovedì, 20 Gennaio 2011 15:46

Diecimila euro per testimoniare la volonta' di pentimento

Scritto da
Pubblicato in News
Lo studio legale Avvocato Michele Bonetti & Partners dal 2007 segue in prima linea le inchieste penali sui test di ingresso facendo costituire parte civile l’Unione degli Universitari, la struttura studentesca oggi più significativa sul suolo nazionale e che rappresenta la maggioranza relativa degli studenti italiani. Ad oggi la Procura di Roma e Bari sono ancora impegnate in complesse inchieste a seguito delle denunce di molti studenti da noi rappresentati su filoni da noi iniziati con denunce nominative sin dall’anno 2007. Di seguito un articolo sull’inchiesta di Bari.  Sei dei 127 imputati offrono denaro all'Ateneo in segno di pentimento e…
Giovedì, 13 Gennaio 2011 10:41

UN MESSAGGIO PER NON ARRENDERSI MAI

Pubblicato in News
Pubblichiamo nel nostro blog la lettera di un nostro ricorrente che grazie alla sua forte motivazione, caparbietà, amore per la facoltà prescelta e a seguito del nostro ricorso è riuscito ad immatricolarsi e ad essere proclamato dottore con il massimo dei voti. Vogliamo condividere questa lettera con tutti voi per la profondità e la bellezza del suo contenuto e per ribadire ancora una volta quanto l’attuale sistema universitario sia profondamente ingiusto. Accedi al blog
Giovedì, 13 Gennaio 2011 10:41

UN MESSAGGIO PER NON ARRENDERSI MAI

Pubblicato in News
Pubblichiamo la lettera di un nostro ricorrente che grazie alla sua forte motivazione, caparbietà, amore per la facoltà prescelta e a seguito del nostro ricorso è riuscito ad immatricolarsi e ad essere proclamato dottore con il massimo dei voti. Vogliamo condividere questa lettera con tutti voi per la profondità e la bellezza del suo contenuto e per ribadire ancora una volta quanto l’attuale sistema universitario sia profondamente ingiusto.            Oggi 6 Dicembre 2010 è arrivato il gran giorno! La discussione della tesi. Sono passati già tre anni. Ed è come se non me ne fossi accorto! La possibilità che…
Venerdì, 31 Dicembre 2010 11:15

RINVIATO, MA CONFERMATO, IL CRITERIO DEI 10 PUNTI SUL TEST DI INGRESSO

Scritto da
Pubblicato in News
Il c.d. decreto milleproroghe ha rinviato, ma anche confermato, la valutazione della carriera scolastica e del voto di diploma con 10 punti da attribuire sul punteggio del test di ingresso. Con il predetto decreto il Governo ha deciso di rendere operativo il sistema dei 10 punti dall’anno accademico 2012. Dobbiamo ancora una volta esprimere il nostro disappunto per tale metodo, considerando anche la diversità tra le preparazioni fornite dagli Istituti scolastici presenti sul suolo nazionale e la non paragonabilità di titoli diversi tra loro. Ancora una volta neanche una parola sulla questione dell’orientamento, mentre continuiamo ad assistere al fenomeno della…
Il Tar Firenze, I° sezione, presieduta dal Giudice Carlo Testori ha accolto i ricorsi di Odontoiatria e Medicina. Sono state attribuite ben cinque domande ai ricorrenti di odontoiatria che non avevano risolto o avevano risposto in modo errato i quesiti risolvibili con le tavole periodiche. Lo stesso è accaduto ai ricorrenti di Medicina interessati da quattro quesiti e le cui udienze sono sempre state trattate il 15. Sono circa altri 40 i ricorrenti dell’Udu Firenze – Sinistra Universitaria interessati dal provvedimento del Tar del 15 dicembre che si immatricoleranno con riserva ai corsi di Odontoiatria e di Medicina. L’Udu proseguirà…

Visite oggi 13

Visite Globali 2932090