Super User

Super User

È on-line nella sezione blog un nuovo articolo dell'avvocato Michele Bonetti dal titolo Open source: democrazia e libertà nella rete.
Con la nota di seguito allegata del 9 febbraio 2009 e pubblicata su Giustizia Amministrativa si affronta l’interessante tematica della c.d. sospensiva nei ricorsi contro il numero chiuso, oggi ancor più attuale a seguito dell’esito vittorioso nella successiva fase di merito del Maxi Ricorso, ove con la articolata sentenza 5968 del 18 giugno 2008 il Tar del Lazio ha accolto le censure dei nostri ricorrenti difesi dall’Avv. Michele Bonetti.
Molteplici Tribunali Amministrativi Regionali, ma anche il Consiglio di Stato, ritengono non sia concedibile la tutela cautelare (ovvero l’ammissione con riserva al corso di laurea) qualora il ricorso contesti l’intera procedura concorsuale, poiché in tal caso “si riconoscerebbe ai ricorrenti un’utilità diversa e superiore rispetto a quella ottenibile in sede di merito”.
Si affrontano così nell’interessante e pregevole contributo allegato le problematiche giuridiche connesse alla tutela cautelare sugli atti negativi.

Con la nota di seguito allegata del 9 febbraio 2009 e pubblicata su Giustizia Amministrativa si affronta l’interessante tematica della c.d. sospensiva nei ricorsi contro il numero chiuso, oggi ancor più attuale a seguito dell’esito vittorioso nella successiva fase di merito del Maxi Ricorso, ove con la articolata sentenza 5968 del 18 giugno 2008 il Tar del Lazio ha accolto le censure dei nostri ricorrenti difesi dall’Avv. Michele Bonetti.

Molteplici Tribunali Amministrativi Regionali, ma anche il Consiglio di Stato, ritengono non sia concedibile la tutela cautelare (ovvero l’ammissione con riserva al corso di laurea) qualora il ricorso contesti l’intera procedura concorsuale, poiché in tal caso “si riconoscerebbe ai ricorrenti un’utilità diversa e superiore rispetto a quella ottenibile in sede di merito”.

Si affrontano così nell’interessante e pregevole contributo allegato le problematiche giuridiche connesse alla tutela cautelare sugli atti negativi.
Di seguito per una più agevole lettura da parte dei non addetti ai lavori, nell’ottica di una sempre maggiore trasparenza e divulgazione delle problematiche tecniche affrontate, alleghiamo uno schema meramente orientativo di come si sviluppa un processo amministrativo con peculiare riferimento ai ricorsi in tema di numero chiuso. 

pdf La tutela cautelare sugli atti negativi un problema ancora aperto

pdf Schema processuale per i ricorsi contro il numero chiuso
Lunedì, 23 Febbraio 2009 11:35

MEZZI DI TRASPORTO INEFFICIENTI?

Articolo del Sole 24 ore con intervista all’Avv. Michele Bonetti con suggerimenti su come far valere i diritti dei consumatori.
La “parola legale” ancora una volta allo Studio Avvocato Michele Bonetti & Partners da sempre vicino ai problemi degli utenti e dei consumatori.


pdf "L'Atac perde 13 milioni in multe" - Il Sole 24ore - 18-02-2009

Mercoledì, 18 Febbraio 2009 11:25

LA BATTAGLIA NON SI ARRESTA

Di seguito il comunicato stampa sulle vittorie recentemente ottenute contro il numero chiuso nelle facoltà di Architettura da parte dell’Unione degli Universitari per il tramite dello studio Avv. Michele Bonetti & Partners.

 2009-02-16 17:34

UNIVERSITA': UDU, TAR ACCOGLIE RICORSO SU NUMERO CHIUSO
ROMA
(ANSA) - ROMA, 16 FEB - Il Tar del Lazio "continua a dare ragione agli studenti e sospende il decreto Gelmini con cui venivano istituiti i numeri chiusi per i Corsi di Laurea per cui l'accesso programmato non è stabilito a livello nazionale". Lo afferma l'Unione degli universitari riferendo che la terza sezione bis del Tar del Lazio ha accolto il ricorso dell'Udu per gli studenti della Facoltà di Architettura del corso di Disegno Industriale sospendendo il decreto Gelmini del 7 agosto 2008. 

Mercoledì, 18 Febbraio 2009 11:25

LA BATTAGLIA NON SI ARRESTA

Di seguito il comunicato stampa sulle vittorie recentemente ottenute contro il numero chiuso nelle facoltà di Architettura da parte dell’Unione degli Universitari per il tramite dello studio Avv. Michele Bonetti & Partners.

 2009-02-16 17:34

UNIVERSITA': UDU, TAR ACCOGLIE RICORSO SU NUMERO CHIUSO
ROMA
(ANSA) - ROMA, 16 FEB - Il Tar del Lazio "continua a dare ragione agli studenti e sospende il decreto Gelmini con cui venivano istituiti i numeri chiusi per i Corsi di Laurea per cui l'accesso programmato non è stabilito a livello nazionale". Lo afferma l'Unione degli universitari riferendo che la terza sezione bis del Tar del Lazio ha accolto il ricorso dell'Udu per gli studenti della Facoltà di Architettura del corso di Disegno Industriale sospendendo il decreto Gelmini del 7 agosto 2008. "Ancora una volta l'Udu infligge un duro colpo alle illegalità imperanti negli Atenei ove vengono approvati i corsi a numero chiuso senza che ve ne siano i presupposti di legge. Il provvedimento è di notevole importanza - rileva l'associazione studentesca - se si considera che il procedimento per la istituzione del numero chiuso era stato appositamente irrigidito e sostenuto dal decreto Gelmini dell'agosto 2007 che ratifica i corsi ad accesso programmato. Oggi anche tale decreto Gelmini è sospeso per gli studenti ricorrenti dell'Udu della Facoltà di Architettura che in tal modo non vedono più calpestati i loro diritti". L'Udu ribadisce quindi la necessità dell'abrogazione della legge 264/99 (la legge che istituisce in Italia il numero chiuso) e l'approvazione di una nuova legge sull'accesso all'università.(ANSA).

 

Giovedì, 12 Febbraio 2009 13:35

Approvazione della risoluzione 7/000109

Approvata in data 11 febbraio 2009 una risoluzione da parte della Commissione Cultura della Camera dei Deputati ove a seguito dei noti fatti concernenti le irregolarità dei test di ingresso relativi all’anno accademico 2007 – 2008 si “considera urgente una revisione di tutta la materia dell'accesso universitario- anche di concerto con le istituzioni universitarie che spesso ricorrono a sistemi di contingentamento per rispondere ad esigenze di natura puramente economica- che conduca all'adozione di sistemi di selezione più equi”. La Commissione cultura all’UNANIMITA’ DI TUTTE LE FORZE POLITICHE presenti assume tale impegno politico, attendendo la sentenza del Maxi ricorso da parte del Consiglio di Stato.
Di seguito si riporta il testo del comunicato stampa dell’Unione degli Universitari e il testo definitivo approvato dalla Commissione Cultura con i nominativi del proponente e dei firmatari.

 doc Comunicato stampa Udu del 12.02.2009

doc Testo integrale e definitivo della Risoluzione 7/000109

 

Giovedì, 12 Febbraio 2009 13:35

Approvazione della risoluzione 7/000109

Approvata in data 11 febbraio 2009 una risoluzione da parte della Commissione Cultura della Camera dei Deputati ove a seguito dei noti fatti concernenti le irregolarità dei test di ingresso relativi all’anno accademico 2007 – 2008 si “considera urgente una revisione di tutta la materia dell'accesso universitario- anche di concerto con le istituzioni universitarie che spesso ricorrono a sistemi di contingentamento per rispondere ad esigenze di natura puramente economica- che conduca all'adozione di sistemi di selezione più equi”. La Commissione cultura all’UNANIMITA’ DI TUTTE LE FORZE POLITICHE presenti assume tale impegno politico, attendendo la sentenza del Maxi ricorso da parte del Consiglio di Stato.
Di seguito si riporta il testo del comunicato stampa dell’Unione degli Universitari e il testo definitivo approvato dalla Commissione Cultura con i nominativi del proponente e dei firmatari.

 doc Comunicato stampa Udu del 12.02.2009


doc Testo integrale e definitivo della Risoluzione 7/000109

 

E’ convocata per oggi alle 11.00 l’udienza di merito per il Maxi-ricorso presentato dall’Unione degli Universitari per i concorsi per l’accesso al Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia per l’anno accademico 2007/08.

Giovedì, 11 Settembre 2008 08:20

Le nostre vele sempre spiegate verso Bensalem

 « Una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo, perché non contempla il solo Paese al quale l'Umanità approda di continuo. E quando vi getta l'àncora, la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela. » Oscar Wilde

La tensione verso la felicità si segnala come aspirazione centrale di ogni singola persona e come obiettivo implicito dell' agire politico a favore della collettività. Questo tema sta registrando un evidente crescendo d'interesse nella cultura contemporanea e anche i giuristi non ne devono rimanere lontani.

Fra i motivi di varia natura che lo giustificano, c'è la consapevolezza, empiricamente documentata, che all'aumento della ricchezza, almeno nei Paesi ad economia avanzata, non corrisponde un parallelo aumento del ben-essere soggettivo. E' inoltre diffusa la sensazione che la crescita economica con le sue caratteristiche attuali possa minacciare non solo la qualità della vita individuale ma anche la salute del pianeta. E' quindi alle porte un possibile cambiamento di paradigma che partendo dalla crisi degli indicatori classici di sviluppo, rigidamente ancorati a criteri di produzione materiale (il c.d. PIL), sollecita la ricerca di indicatori aggiuntivi, più autenticamente in grado di registrare e promuovere la qualità della vita di ogni singolo individuo, l'armonia della convivenza umana e del rapporto con l'ambiente.

Visite oggi 1037

Visite Globali 2960177