Visualizza articoli per tag: test di ammissione http://w.avvocatomichelebonetti.it Sat, 04 Jul 2020 06:39:00 +0000 Joomla! - Open Source Content Management it-it IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA L’IMMATRICOLAZIONE AL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA DI UNO STUDENTE DSA A SEGUITO DI UN NOSTRO RICORSO. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/2026-il-consiglio-di-stato-conferma-l-immatricolazione-al-corso-di-laurea-in-medicina-e-chirurgia-di-uno-studente-dsa-a-seguito-di-un-nostro-ricorso http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/2026-il-consiglio-di-stato-conferma-l-immatricolazione-al-corso-di-laurea-in-medicina-e-chirurgia-di-uno-studente-dsa-a-seguito-di-un-nostro-ricorso IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA L’IMMATRICOLAZIONE AL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA DI UNO STUDENTE DSA A SEGUITO DI UN NOSTRO RICORSO.

Il Consiglio di Stato si è pronunciato in merito ad un ricorso, patrocinato dal nostro studio legale, disponendo l’immatricolazione senza riserva al corso di laurea in Medicina e Chirurgia per un soggetto con disturbi specifici dell’apprendimento.

Il ricorrente era già stato ammesso dal TAR del Lazio a ripetere la prova per l’ingresso al corso di laurea, in quanto questa non era stata svolta con l’ausilio di tutti gli strumenti compensativi richiesti al momento della presentazione della domanda.

Con provvedimento monocratico, il Consiglio di Stato ha esteso la tutela concessa al ricorrente, dichiarando fondate le ragioni di urgente necessità dello studente di intraprendere il corso di laurea, ed ordinando, dunque, all’Università coinvolta di procedere all’immatricolazione senza riserva del ricorrente.

All’esito della camera di consiglio del 19 settembre 2019, il Consiglio di Stato, in sede collegiale, preso atto dell’intervenuta immatricolazione del ricorrente, ha confermato il decreto monocratico precedentemente reso, convalidando l’immatricolazione del ricorrente.

Si tratta dell’ennesima importante vittoria del nostro studio a tutela dei diritti dei soggetti che si trovano in una situazione di svantaggio, quale quella della DSA, affinchè sia garantito a tutti il diritto allo studio.

Anche alla luce di tale pronuncia, per il test di ingresso per l’a.a. 2019/2020, lo studio invita a segnalare eventuali mancanze degli Atenei nella concessione delle misure compensative spettanti agli studenti con DSA

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) Numero chiuso Thu, 31 Oct 2019 17:48:36 +0000
NUMERO CHIUSO 2018/2019: IL FORM PER LE PREADESIONI AL RICORSO E LE VOSTRE SEGNALAZIONI. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1842-numero-chiuso-2018-2019-il-form-di-preadesione-al-ricorso-e-per-le-vostre-segnalazioni http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1842-numero-chiuso-2018-2019-il-form-di-preadesione-al-ricorso-e-per-le-vostre-segnalazioni NUMERO CHIUSO 2018/2019: IL FORM PER LE PREADESIONI AL RICORSO E LE VOSTRE SEGNALAZIONI.

Nelle date 4, 5 e 13 settembre si sono svolti i test per l’ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Medicina Veterinaria e Medicina in Lingua Inglese per l’anno accademico 2018/2019.

Viste le numerose richieste e segnalazioni che stanno pervenendo in questi giorni, lo studio ha predisposto il seguente FORM di preadesione, ove potrete indicare le irregolarità che si sono verificate durante il test e segnalarcele, nonché fornirci i vostri dati.

Coloro che compileranno il form, che non è vincolante per l’adesione al ricorso, saranno ovviamente informati circa i prossimi passaggi che interesseranno il contenzioso, quali l’organizzazione di riunioni, nonché la predisposizione di moduli per l’adesione.

Laddove in taluna sede si siano verificate situazioni particolari ed apparentemente gravi, vi rimettiamo in allegato un modello di istanza di accesso agli atti, che potrete compilare ed inoltrare, via raccomandata, tramite pec o e-mail, all’Ateneo di riferimento ed al Ministero.

Per completezza di informazioni, vi rimettiamo inoltre il seguente link, ove vengono illustrate le modalità e le finalità dei corsi liberi previsti dall’art. 6 del Regio Decreto del 4 giugno 1938 n. 1269, che dà la possibilità di frequentare e sostenere due esami a coloro che non hanno passato il test di ammissione.

Qualora lo preferiate e lo riteniate opportuno potrete inviare l’e-mail, contenente le vostre segnalazioni, anche a ricorsi@unionidegliuniversitari.it. Per maggiori info, potete consultare il seguente link.

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) Numero chiuso Tue, 09 Oct 2018 15:19:19 +0000
MEDICINA E ODONTOIATRIA: ECCO LA NOSTRA POSIZIONE SUI RICORSI http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1365-medicina-e-odontoiatria-ecco-la-nostra-posizione-sui-ricorsi http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1365-medicina-e-odontoiatria-ecco-la-nostra-posizione-sui-ricorsi MEDICINA E ODONTOIATRIA: ECCO LA NOSTRA POSIZIONE SUI RICORSI

Carissimi,
Vi informo che molti ricorsi pilota per medicina ed odontoiatria sono già partiti e che sino alla data del 20 ottobre 2015 sarà possibile aderire a tali azioni.
Nell’ottica della massima trasparenza, sento il dovere di riportarVi che le condizioni dei ricorsi collettivi (tutti i ricorsi collettivi da mini gruppi a gruppi più grandi) sono più deboli e diverse da quelle dei ricorsi dello scorso anno.
Quanto detto Vi è stato riportato più volte e rappresenta sicuramente una posizione particolarmente scomoda per tutti gli addetti ai lavori, dopo la nota vicenda delle nostre ottomila ammissioni in sovrannumero.
Per noi è una battaglia culturale che l’UDU conduce da anni e che ha portato lentamente e progressivamente a grandi successi che temiamo possano essere vanificati da campagne pubblicitarie aggressive.
L’UDU inizia un breve ciclo di riunioni; cercheremo di esporVi la nostra posizione in maniera trasparente e sobria, senza alcuna spettacolarizzazione.
Il consiglio giuridico dell’avvocato dell’UDU è di attendere l’esito dei ricorsi pilota, poiché in caso di accoglimento non esiteremo a inoltrare un maxi ricorso nazionale che, la storia insegna, come in diverse occasioni sia stato anche più efficace rispetto ai ricorsi individuali.
Tuttavia, come avvocato di un grande sindacato studentesco non posso esimermi dal dare un servizio a chi, ben informato dell’alea processuale, lo richiede comunque. Del resto non è neanche escluso che vi sarà una giurisprudenza a macchia di leopardo sul territorio nazionale, ma non posso sottrarmi dal commentare in anticipo che, qualora la campagna si concluda ad esempio con l’ingresso di un soggetto su tre, magari con i punteggi più alti per diverse domande errate nei ricorsi di natura individuale, si tratterà di un grave insuccesso che ci catapulterà indietro di anni e anni.
Il senso del nostro agire, apparentemente difficile da comprendere, ma che è la base che ci ha portato a partire per “ultimi”, è che non è nostra intenzione svilire una grande campagna politico – culturale - giudiziaria. Tuttavia, come in ogni giudizio, Vi è sempre un’alea processuale e, dunque, partirò da piccoli gruppi per sedi al costo di euro 300,00 omnicomprensivi (sono inclusi il contributo unificato, i pubblici proclami, la fase cautelare e tutto il giudizio di primo grado). Chi avesse un reddito ISEE inferiore ad euro 15.000,00 godrà di un’esenzione totale e non pagherà nulla.
Gli incarichi dei ricorsi pilota saranno accettati sino alla data del 20 ottobre 2015. Contestualmente sarà possibile aderire a ricorsi individualizzati sempre “pilota” dove verranno censurate le domande errate del test. Le predette perplessità sono estendibili al ricorso individuale, che consiglio non solo esclusivamente a chi ne ha l’opportunità, ma a coloro che hanno punteggi alti dai 25/26 punti in su.
Concludendo, Vi attendo alle prossime riunioni, dove non raccoglierò segnalazioni di telefonini che squillano, e che a mio avviso non sono idonee a determinare l’accesso soprannumerario, ma dove riporterò una trasparente informativa.
Ricordo che per ricorrere ed eventualmente aderire al maxi ricorso ci sono 60 giorni per adire il TAR e 120 giorni per il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Tale termine comincia a decorrere dalla data di pubblicazione della graduatoria del 7 ottobre (per i punteggi sotto il 20, invece, si deve prendere in considerazione la prima graduatoria pubblicata il 2 ottobre).
Detto questo, il nostro impegno morale è lottare dinanzi alle competenti sedi con tutte le forze e sino all’ultimo frammento di cuore per la tutela dei Vostri diritti.
Vi prego altresì di leggere la posizione del sindacato studentesco al seguente link http://www.unionedegliuniversitari.it/aggiornamenti-e-informazioni-sui-ricorsi-contro-il-numero-chiuso/
Sempre grazie, Michele Bonetti, Avvocato

 

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) Numero chiuso Mon, 19 Oct 2015 07:53:16 +0000
PROFESSIONI SANITARIE, AMMISSIONI SOVRANNUMERARIE ALLA SAPIENZA SENZA RIFARE IL TEST http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1343-professioni-sanitarie-ammissioni-sovrannumerarie-alla-sapienza-senza-rifare-il-test http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1343-professioni-sanitarie-ammissioni-sovrannumerarie-alla-sapienza-senza-rifare-il-test PROFESSIONI SANITARIE, AMMISSIONI SOVRANNUMERARIE ALLA SAPIENZA SENZA RIFARE IL TEST

Il T.A.R. Lazio con l’Ordinanza n. 2835 datata 3 luglio 2015 ha accolto la domanda d’iscrizione sovrannumeraria, proposta su ricorso dell’UDU patrocinato dagli Avv. Michele Bonetti e Santi Delia, ha ammesso 50 studenti alla frequenza del Corso di Laurea in Professioni Sanitarie attivato presso l’Università “Sapienza” di Roma.

Più in dettaglio, il Collegio giudicante ha ritenuto che durante le prove selettive per l’accesso al corso di laurea in questione non fossero state rispettate le norme poste a tutela e garanzia dell’anonimato in sede concorsuale.

Il Tribunale nel ravvisare la fondatezza del ricorso ha ammesso i ricorrenti al corso di studi ambito.
Ciò detto è rilevante specificare come la violazione dell’anonimato nel caso che ci occupa si sia manifestata in concreto proprio presso l'Ateneo romano.

Presso l’Ateneo “Sapienza” di Roma, difatti, non sono state rispettate le procedure che lo stesso Ministero aveva deciso di imporre ai singoli atenei al fine di salvaguardare l’anonimato della prova concorsuale; tramite la violazione dell'anonimato potevano essere comunicate le domande del test.

Col ricorso si è denunciata la presenza del codice alfanumerico su tutta la documentazione di concorso.

Trattasi della prima pronuncia di accoglimento contro l’Università degli Studi La Sapienza per il corso di laurea in Professioni sanitarie, il quale seppur rientri fra i corsi di laurea a numero chiuso a livello nazionale viene spesso gestito autonomamente dai singoli atenei. Nel caso di specie l'Ateneo di Roma ha deciso di non avvalersi delle strutture centrali e di predisporre direttamente i quesiti" dichiara l'Avvocato Michele Bonetti, legale dell'UdU. "Finalmente sono venute a galla tutte le irregolarità che si sono verificate durante il test, e il TAR è tornato indietro su un suo orientamento negativo, modificandolo” dichiara ancora il difensore dell’UdU.
Il provvedimento dal punto di vista giurisprudenziale si presenta come particolarmente innovativo poiché, in virtù del principio del diritto allo studio costituzionalmente garantito, afferma che l’accoglimento del ricorso non potrà mai determinare l’annullamento della prova, ma solamente l’ammissione in sovrannumero dei ricorrenti senza necessità di rifare il test” prosegue Bonetti. I ricorrenti riusciranno a iscriversi all’anno accademico che sta per iniziare e non dovranno fare alcun test.

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) Numero chiuso Tue, 15 Sep 2015 07:46:05 +0000
UN PUNTO A 360° SUI RICORSI http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1145-un-punto-a-360-su-ricorsi http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/1145-un-punto-a-360-su-ricorsi UN PUNTO A 360° SUI RICORSI

Intervista all'Avvocato Michele Bonetti a “tutto campo” su Controcampus e panoramica a 360° sui ricorsi.

http://www.controcampus.it/2015/03/test-medicina-e-professioni-sanitarie-2015-ultime-news-date-e-ricorsi/

]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) Numero chiuso Sun, 08 Mar 2015 18:50:59 +0000
INCONTRO PER TUTTI I RICORRENTI CHE HANNO SOSTENUTO IL TEST NELLE UNIVERSITA' ROMANE http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/altre-campagne/950-incontro-per-tutti-i-ricorrenti-che-hanno-sostenuto-il-test-nelle-universita-romane http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/altre-campagne/950-incontro-per-tutti-i-ricorrenti-che-hanno-sostenuto-il-test-nelle-universita-romane INCONTRO PER TUTTI I RICORRENTI CHE HANNO SOSTENUTO IL TEST NELLE UNIVERSITA' ROMANE
Gentilissimi ricorrenti,
la presente per informarVi che oggi, 15 ottobre 2014 si terrà a Roma, presso il Policlinico Universitario, Viale Regina Elena, n. 324 aula di Patologia Generale, alle ore 13:00, l'incontro con tutti i ricorrenti che hanno sostenuto il test presso le università romane.
L'incontro, al quale parteciperanno l'Avv. Michele Bonetti, Gianluca Scuccimarra, Coordinatore Nazionale dell'UDU, Alessio Portobello, membro dell'esecutivo dell'UDU e David De Concilio, coordinatore dell'UDU Roma, comincerà alle ore 13:00. Vi preghiamo di intervenire puntuali, o comunque quanto prima, poichè durante l'incontro verranno affrontate per ordine svariate tematiche, sulle quali, per mancanza di tempo, non potremo tornare.
Tra le tematiche che affronteremo, ci saranno le seguenti: punto riassuntivo sullo stato del ricorso;  possibili scenari, appello e passaggio in giudicato dell'ordinanza; immatricolazione con riserva e problematiche burocratiche (rinuncia agli studi, trasferimenti da altri atenei e facoltà, trasferimenti dall'estero); esami e riconoscimento esami già sostenuti; consolidamento della posizione amministrativa; frequentazione delle lezioni; tasse; alloggi; etc.
Vi aspettiamo numerosi.
 
]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) News Wed, 15 Oct 2014 07:46:07 +0000
GRAVE IRREGOLARITA’ A BARI. TUTTO IL TEST DI AMMISSIONE E’ DA ANNULLARE. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/753-grave-irregolarita%E2%80%99-a-bari-tutto-il-test-di-ammissione-e%E2%80%99-da-annullare http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/753-grave-irregolarita%E2%80%99-a-bari-tutto-il-test-di-ammissione-e%E2%80%99-da-annullare GRAVE IRREGOLARITA’ A BARI.  TUTTO IL TEST DI AMMISSIONE E’ DA ANNULLARE.

Anche quest’anno i test di ammissione al corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria sono stati caratterizzati da numerosi irregolarità in tutta Italia.

Le irregolarità più gravi, tuttavia, si sono verificate a Bari, dove un plico, non solo è stato aperto prima che gli studenti entrassero, ma addirittura al suo interno sono state ritrovate solo 49 buste a fronte delle 50 che dovevano essere presenti dentro ogni plico: motivo per cui l’intero test potrebbe essere annullato.

Già nel 2007, presso lo stesso Ateneo di Bari, si era verificato un caso simile, ed erano state segnalate gravi violazioni delle regole concorsuali.

L’irregolarità segnalata su Bari integra gli estremi per l’annullamento di tutto il test, con ammissione in sovrannumero di tutti i partecipanti presso quella sede.

]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) Numero chiuso Thu, 10 Apr 2014 09:24:52 +0000
LA SENTENZA DEL TAR PALERMO CONDANNA LA VIOLAZIONE DELL’ANONIMATO: CONTINUANO I RICORSI CONTRO IL NUMERO CHIUSO. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/698-la-sentenza-del-tar-palermo-condanna-la-violazione-dell%E2%80%99anonimato-continuano-i-ricorsi-contro-il-numero-chiuso http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/698-la-sentenza-del-tar-palermo-condanna-la-violazione-dell%E2%80%99anonimato-continuano-i-ricorsi-contro-il-numero-chiuso LA SENTENZA DEL TAR PALERMO CONDANNA LA VIOLAZIONE DELL’ANONIMATO: CONTINUANO I RICORSI CONTRO IL NUMERO CHIUSO.

Il Tribunale Amministrativo Regionale di Palermo ha accolto il ricorso presentato dagli Avv.ti Michele Bonetti e Santi Delia, rilevando in modo univoco la violazione dell’anonimato nella procedura concorsuale, ed ammettendo i ricorrenti in via definitiva al corso di laurea prescelto.

 La vicenda riguarda il test di ammissione a Medicina dell’Ateneo della città siciliana ma, complici un clamoroso autogol del Ministero dell’Istruzione, Università e della Ricerca e la recente sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato (v. articolo), mette in bilico le prove tenute il 9 settembre del 2013 in tutti gli atenei italiani, cui hanno partecipato 75mila aspiranti medici per contendersi i 10mila posti messi in palio dalle facoltà di Medicina, ora a rischio caos. «Violazione dell’anonimato»: è questo il motivo che ha indotto i giudici amministrativi palermitani a sancire l’invalidità dei test e a ordinare che si «proceda in via definitiva all’ammissione, anche in soprannumero, degli stessi ricorrenti al corso di laurea per l’anno accademico 2013/2014»: sei ragazzi.

 

“SCHEDA ANAGRAFICA E DOCUMENTO D’IDENTITÀ SUL BANCO - I magistrati, disponendo la trasmissione della carte alla Procura della Repubblica, hanno bocciato le modalità di identificazione dei candidati e conseguentemente il Miur, reduce dalle polemiche sul bonus maturità chiuse con una sanatoria. La commissione di esame palermitana, infatti, non ha fatto altro che uniformarsi alle direttive che sono giunte a tutte le Università il 13 agosto dal Ministero dell’Istruzione, dell’università e della Ricerca. Allo stesso modo hanno fatto tutte le Commissioni locali, nei vari atenei italiani.

«Risulta che i candidati hanno dovuto compilare la scheda anagrafica prima dello svolgimento dei test e l’hanno tenuta esposta sul banco accanto al documento di riconoscimento», ha osservato il Tar: esattamente quanto era stato disposto dal Ministero nelle Linee guida per lo svolgimento delle prove. Per i giudici «queste modalità hanno consentito la conoscenza del codice identificativo abbinato a ciascun candidato prima della compilazione dei questionari, con conseguente rilevante violazione del principio dell’anonimato e possibilità, quanto meno in astratto, dell’alterazione dei risultati della prova». E questo basta per «dichiarare invalide le prove».

 

«Questa ennesima pronuncia, la prima di quella che si annuncia una serie, mostra che il numero chiuso non funziona e va eliminato», dicono in coro Michele Bonetti e Santi Delia, i legali dell’Udu (Unione degli studenti Universitari) autori dei ricorsi che mettono in imbarazzo il Dicastero di Piazza Kennedy. Gli stessi avvocati, con diverse azioni giudiziarie accolte dai Tar, avevano costretto il ministro a promuovere una «leggina» per rimediare al pasticcio bonus maturità. I candidati il 9 settembre erano entrati nelle aule del concorso sapendo che il loro voto di maturità (c.d. bonus) avrebbe inciso sul punteggio finale e quando sono usciti hanno scoperto la pubblicazione di un decreto del ministro Carrozza che prevedeva l’eliminazione del bonus. Un nutrito gruppo (oltre duemila ragazzi) è stato ripescato.”

Continuano pertanto, sino a decorrenza dei termini, le adesioni per i ricorsi straordinari contro il numero chiuso, per censurare la violazione dell’anonimato, e la mancata previsione degli scorrimenti nella graduatoria del 18 dicembre 2013.

 

Per aderire o per avere ulteriori informazioni Vi invitiamo a contattare il nostro Studio all’indirizzo info@avvocatomichelebonetti.it">info@avvocatomichelebonetti.it.

 

(dall’articolo pubblicato sul sito: http://www.corriere.it/scuola/14_gennaio_15/palermo-medicina-tes-annullato-tar-diritto-anonimato-violato-f83a8570-7df6-11e3-80bb-80317d13811d.shtmlhttp://www.corriere.it/scuola/14_gennaio_15/palermo-medicina-tes-annullato-tar-diritto-anonimato-violato-f83a8570-7df6-11e3-80bb-80317d13811d.shtml)

]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) Numero chiuso Thu, 16 Jan 2014 18:12:06 +0000
Il Governo perde contro l’UDU sui ricorsi sul bonus maturità: piovono i decreti: dalla Sapienza, a Bari fino a Palermo. http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/677-il-governo-perde-contro-l%E2%80%99udu-sui-ricorsi-contro-il-bonus-maturit%C3%A0-piovono-i-decreti-dalla-sapienza-a-milano-fino-a-palermo http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/677-il-governo-perde-contro-l%E2%80%99udu-sui-ricorsi-contro-il-bonus-maturit%C3%A0-piovono-i-decreti-dalla-sapienza-a-milano-fino-a-palermo Il Governo perde contro l’UDU sui ricorsi sul bonus maturità: piovono i decreti: dalla Sapienza, a Bari fino a Palermo.

Abbiamo assistito in questi mesi ad una serie di contraddizioni da parte del Governo nella gestione dei test d’ingresso all’università. Prima fu messo un bonus di 10 punti in base al voto di maturità; poi, rendendosi conto di aver sbagliato, cambiarono questi punti; infine li levarono ai ragazzi mentre compilavano il test, cercando di accedere all’università.

Infine la ciliegina sulla torta: un emendamento approvato alla camera e al senato per far entrare gli esclusi sbandierato ai 4 venti anche se concerne pochissime persone.

Di fronte all’ennesima violazione delle regole della legalità e dei principi democratici, l’Unione degli Universitari ha deciso di inoltrare al Tar del Lazio una serie di ricorsi al Tar, patrocinati dagli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia dello studio legale Bonetti & Partners.

Il Tar del Lazio per il tramite di decreti cautelari emessi dalla Sezione III Bis, Presidente Dott. Massimo Luciano Calveri ha ammesso con riserva i nostri ricorrenti col bonus, invitando il Ministero a provvedere il prima possibile sulla questione delle graduatorie del bonus.

Leggi di noi sul corriere della sera

http://scuola.corriere.it/2013/11/27/bonus-maturita-ludu-annuncia-ammessi-con-riserva-i-nostri-ricorrenti-ora-le-graduatorie/

]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) Numero chiuso Thu, 28 Nov 2013 16:59:27 +0000
UDU SU NUMERO CHIUSO: TANTE IRREGOLARITA’ DURANTE I TEST IN TUTTA ITALIA / UNICA VIA E' SUPERAMENTO DEFINITIVO NUMERO CHIUSO / AL VIA CON I RICORSI http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/603-udu-su-numero-chiuso-tante-irregolarita%E2%80%99-durante-i-test-in-tutta-italia-unica-via-e-superamento-definitivo-numero-chiuso-al-via-con-i-ricorsi http://w.avvocatomichelebonetti.it/campagne/numero-chiuso/603-udu-su-numero-chiuso-tante-irregolarita%E2%80%99-durante-i-test-in-tutta-italia-unica-via-e-superamento-definitivo-numero-chiuso-al-via-con-i-ricorsi UDU SU NUMERO CHIUSO: TANTE IRREGOLARITA’ DURANTE I TEST IN TUTTA ITALIA / UNICA VIA E' SUPERAMENTO DEFINITIVO NUMERO CHIUSO / AL VIA CON I RICORSI

All'alba del giorno dopo l'abolizione del bonus maturità, continuano ad arrivare al sindacato studentesco decine e decine di segnalazioni sulle prove d'ammissione.

"Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni delle irregolarità durante i test e, dopo averle verificate e documentate, avvieremo i primi ricorsi - spiega Michele Orezzi, Coordinatore Nazionale dell'UDU - Le scorrettezze più grosse sono state registrate ad Ancona e Firenze ma abbiamo segnalazioni di irregolarità anche per i test di Napoli, Roma, Salerno, Chieti, Pisa, Catanzaro e Padova. Stiamo già provvedendo ad imbastire dei ricorsi collettivi per andate a tutelare due errori macroscopici delle due università che secondo noi porteranno l'alterazione di tutte le classifiche, un prezzo pagato sulla pelle degli studenti".

Continua Orezzi: " è assurdo che nella maggior parte dei test, sia stato leso il criterio dell'anonimato facendo mettere agli studenti la carta d'identità sul banco, o addirittura facendo portare una targhetta con nome e cognome sulla maglietta: in quanto concorso pubblico, il test dovrebbe restare completamente anonimo senza possibilità di collegare in nessun istante il nome del candidato con il codice del compito. Lo denunciamo con forza perché è proprio in queste pieghe procedurali che si nascondono le scientifiche irregolarità che alterano i test. Ancora una volta l'ennesima dimostrazione che l'intera procedura non è lineare, tutto a discapito degli studenti, una vera ingiustizia".

Conclude Orezzi: "E' paradossale che la decisione del Governo per l'abolizione del bonus di maturità arrivi così tardiva quando sono mesi che ripetiamo come l'unica soluzione per risolvere il problema di quel bonus iniquo fosse l'abolizione totale: solo dopo il nostro maxi ricorso contro il bonus il Governo ha fatto un passo indietro. Ma ora bisogna tutelare anche verrà penalizzato dal cambio di regole in corsa. E' ormai palese a tutti che il numero chiuso non è giusto, non è sensato e non è più sostenibile. La verità è che finché si porranno sbarramenti e blocchi all'accesso all'università continueranno le ingiustizie e quindi continuerà la nostra azione di sindacato studentesco, dalle mobilitazioni ai ricorsi. L'unica possibile via è il definitivo superamento del numero chiuso e speriamo che il Ministro, il Governo e tutto il Parlamento comincino finalmente ad ascoltarci".

]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) Numero chiuso Tue, 10 Sep 2013 18:09:44 +0000