Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Precari della scuola
Ecco il secondo TFA della storia. Il primo fu disastroso per il MIUR con oltre 1500 candidati esclusi dal test riammessi con i nostri ricorsi. Anche quest'anno, a seguito di migliaia di segnalazioni già pervenute, abbiamo individuato dei vizi grazie ai quali riteniamo sia possibile ottenere l'ammissione per tutti quelli che non hanno ottenuto il punteggio minimo per superare la soglia di sbarramento. Ecco cosa accadde due anni fa. Leggi di seguito per essere pronto a difendere i Tuoi diritti.
Pubblicato in Numero chiuso
In tanti, in questi giorni, si manifestano stupiti circa i numerosi accoglimenti del T.A.R. Lazio già in fase cautelare. La notizia è apparsa sulle prime pagine di tutti i maggiori quotidiani nazionali (Vedi l’articolo pubblicato sul Corriere della Sera e Repubblica) ha parlato di "uno schiaffo alle facoltà di Medicina di mezza Italia e al numero chiuso". Si è scritto, in particolare, che, per quanto ben motivate, si tratta di "mere" ordinanze cautelari che potrebbero essere ribaltate in
Pubblicato in News
In questi giorni i nostri studi sono stati contattati da numerosi partecipanti alle prove scritte del concorso per 365 posti di magistrato ordinario indetto dal Ministero della Giustizia. Gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia hanno ricevuto circostanziate segnalazioni da diversi partecipanti che, in maniera del tutto autonoma l'uno dall'altro, hanno rappresentato presunte irregolarità che, ove accertate, renderebbero certamente annullabili le prove di concorso espletate. Sembrerebbe che d
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Numero chiuso
Ancora una volta, dopo anni di indagini, ricerche e accessi agli atti, il muro del numero chiuso è stato abbattuto. Abbiamo capito come e perchè quella selezione era mal gestita e come ripristinare la legalità. A Salerno, così ci ha scritto l'Ateneo, era prassi utilizzare l'etichettatura della documentazione di concorso, anche se proveniente dal Ministero come nel caso dell'ammissione a Medicina, a mezzo di codici a barre adesivi. Grazie a tale sistema, tuttavia, seppur la graduatoria era
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Precari della scuola
Con l’ordinanza del 9 aprile 2014 della VI° Sezione del Consiglio di Stato la Sede giurisdizionale del Supremo organo della giustizia amministrativa ha confermato l’orientamento garantista dei Tar che ammettevano a partecipare al c.d. concorsone della scuola tutti i candidati in assenza dei titoli. Nella specie si trattava dei candidati in possesso di un titolo di laurea conseguito fuori da un determinato anno accademico. Con questa importante vittoria tutti i giovani laureati aspiranti in
Pubblicato in Numero chiuso
Stavolta è il Consiglio di Stato che riforma un’ordinanza del TAR del Lazio facendo sì che lo Studio legale Avv. Michele Bonetti & Partners aggiunga anche questo sigillo contro l’Ateneo di Tor Vergata. La vicenda concerne la graduatoria locale dell’ateneo romano dove ogni candidato poteva scegliere tre opzioni dei corsi in professioni sanitarie. Il sistema di quasi tutti gli atenei d’Italia fa sì che il candidato sulle opzioni successive alla prima sia inserito “in coda” e no
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Numero chiuso
"E' possibile ricavare con certezza che ciascuna prova reca impresso non solo il codice a barre, ma anche il codice identificativo del singolo candidato, numero che è stato anche consegnato ad ogni candidato al termine della prova. Sicchè si può affermare che dalle singole prove era possibile senza particolare difficoltà risalire al nome del candidato, che l’aveva elaborate".Così si è espresso il Consiglio di Stato in sede Consultiva qualche giorno addietro. L’organo superiore della Gi
Pubblicato in News
Siamo abituati ogni anno ad esaminare le gravi violazioni commesse durante i test di ammissione alle facoltà a numero chiuso. Quanto successo alla Sapienza, il 3 settembre 2013 in occasione del test di ammissione alla facoltà di Biologia, rappresenta però la violazione più bizzarra e insieme più lesiva che si poteva immaginare a danno di ben 1.600 aspiranti matricole: il test di ammissione era, in realtà, il test per la facoltà di psicologia! Ai giovani studenti, dunque, dopo un’estate
Pubblicato in Precari della scuola
È di oggi la notizia che quasi 90 docenti ammessi alle prove scritte del concorsone, si ritrovano ingiustamente esclusi nonostante l’ammissione da parte della stessa commissione: in poche parole 90 concorrenti sono stati esclusi e poi, solo in seguito ad un banale accesso agli atti, hanno scoperto di aver superato la prova scritta! Inoltre alcuni compiti si presentavano privi di correzione e con gli spazi riservati alla motivazione vuoti, o privi della data della correzione stessa, o addiritt
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in News
Il Tar del Lazio con ordinanza cautelare del 26 luglio 2013 ha accolto l’istanza cautelare di un praticante bocciato all’esame orale. Il Tar, accogliendo la sospensiva, ha disposto l’onere per l’amministrazione di rinnovare l’esame orale del ricorrente, con una commissione in diversa composizione e con estrazione, a cura del candidato, delle domande per l’esame orale. Il termine per effettuare l’orale è di 90 giorni. Il provvedimento prende forma da un ricorso patrocinato dallo S

Visite oggi 526

Visite Globali 2967653